gino severini
Dizionario Arte

SEVERINI, GINO. PITTORE ITALIANO

Severini, Gino. Pittore italiano, attivo soprattuttto a Parigi. Si stabilì in questa città nel 1906, e vi ebbe un ruolo importante perché trasmise le idee dell’avanguardia francese ai *futuristi, dei quali firmò i manifesti nel 1910.

Il cubismo influenzò fortemente le sue opere  (conosceva Braque e Picasso) e si preoccupò del problema di trasmettere il senso del movimento e dell’azione disperdendo lo spazio pittorico con ritmi contrastanti e interagenti (Treno suburbano in arrivo a Parigi, 1915, Tate, Londra).

Gino Severini, venne influenzato dalle teorie della proporzione matematica e, nel 1921, pubblicò il libro Dal cubismo al classicismo. Negli anni Venti il suo stile divenne molto più tradizionale, ed egli eseguì molte commissioni per opere decorative, come dipinti murali per chiese della Svizzera; lavorò anche come progettista teatrale.

Ritornò in Italia nel 1935 ma nel 1946 si stabilì definitivamente a Parigi. Negli anni Quaranta il suo stile divenne nuovamente semiastratto.

Nascita: Cortona 1883; Morte: Parigi 1966

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!