Dizionario Arte

ORFISMO (O CUBISMO ORFICO)

ORFISMO

Tour Eiffel d'aprés Robert Delaunay
Tour Eiffel d’aprés Robert Delaunay

Orfismo (o cubismo orfico). Termini coniati da Apollinaire per descrivere un tipo di pittura -nata a partire dal cubismo -praticata da Robert Delaunay e da alcuni suoi compagni tra il 1911 e lo scoppio della prima guerra mondiale.

Il riferimento a Orfeo, cantore e poeta della mitologia greca, riflette il desiderio degli artisti coinvolti di apportare un nuovo elemento di lirismo e di colore al cubismo austero e intellettuale di Picasso, Braque e Gris.

Oltre a Delaunay gli artisti che Apollinaire citava come sperimentatori dell’orfismo (o cubismo orfico) sono Marcel Duchamp, Fernand Léger e Francis Picabia (tutti membri della Section d’Or), anche se di fatto era Frantiìek Kupka, un altro membro della cerchia, il più vicino allo stile di Delaunay.

Nel 1912 sia Delaunay che Kupka dipingevano quadri completamente astratti, caratterizzati da colori frammentati intensamente vibranti.

L’orfismo ebbe una grande influenza, in particolare su diversi pittori tedeschi di rilievo come Klee (che fece visita a Delaunay nel 1912). Seguono Macke e Marc. Era strettamente legato al sincromismo.

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!