Dizionario Arte

Zorach, William

Scultore americano di origine lituana. Zorach iniziò la carriera come pittore *fauvista per poi convertirsi alla scultura nel 1917. Abbandonò definitivamente la pittura, a eccezione degli acquarelli, circa cinque anni più tardi. La sua è una scultura figurativa le cui caratteristiche salienti sono i contorni decisi, l’impianto solido e l’abolizione dei dettagli: Devo moltissimo all’incisione primitiva antica, non ai greci classici e moderni, ma agli africani, ai persiani e ai mesopotamici, ai greci arcaici e ovviamente agli egiziani. Zorach fu uno dei primi in America a praticare la scultura, su pietra e su legno, in senso stretto, cioè a scolpire direttamente il materiale finale; con la sua austerità formale influenzò molto la contemporanea scultura americana. Zorach ebbe numerose commissioni importanti, tra cui i rilievi del Municipal Court Building di New York (1958). La sua opera più famosa è lo Spirit of the Dance (1932), scultura in alluminio realizzata per la Radio City Music Hall di New York: la statua, che rappresenta una figura eroica femminile, fu rimossa per un certo periodo a causa della sua nudità, ma fu poi ricollocata in seguito alle pressanti richieste dell’opinione pubblica. Zorach insegnò presso la Art Students League dal 1929 al 1966. Sua moglie Marguerite Thompson Zorach (1887-1968) fu una delle più importanti pittrici *moderniste americane degli anni Venti. Nel 1913 partecipò insieme al marito all’ Armory Show. Lo stile delle opere della Thompson di quegli anni era fortemente influenzato dal fauvisme e dall’ espressionismo. Nell’ultima parte della sua carriera eseguì molti degli schizzi preliminari per le opere scultoree del marito. Nascita: Eurburg 1889; Morte: Bath 1966

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!