Dizionario Arte

Manessier, Alfred

Pittore, litografo e disegnatore di arazzi e vetrate francese, allievo di Bissière. Durante gli anni Trenta del Novecento il suo lavoro fu influenzato dal cubismo e dal surrealismo, ma dopo la permanenza in un monastero trappista nel 1943 si legò profondamente alla religione e si rivolse verso l’espressione di significati spirituali attraverso l’arte astratta. Caratteristicamente i suoi quadri presentano colori ricchi all’interno di una sciolta griglia lineare, creando un effetto che richiama alla mente la vetrata (un genere per il quale realizzò parte dei suoi migliori lavori). Dopo la seconda guerra mondiale arrivò a essere considerato come uno degli esponenti di spicco dell’espressione astratta dell’ École de Paris e ottenne numerosi riconoscimenti, soprattutto il primo premio per la pittura della Biennale di Venezia del 1962. Morì in un incidente stradale. Nascita: Saint-Ouen 1911; Morte: Orl 1993

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!