Dizionario Arte

Camden Town Group

Camden Town Group

Camden Town Group. Gruppo di pittori britannici formatosi nel 1911. Prese il nome da quello che al tempo era un grigio quartiere popolare di Londra, divenuto noto come soggetto pittorico di Sickert. Qui vi abitò per diversi anni. Oltre a essere il primo ispiratore del gruppo, Sickert stesso suggerì il nome. Il gruppo in quanto tale durò solo due anni. Tuttavia il suo nome è riferito in senso più ampio a una certa tendenza pittorica in Inghilterra, sviluppatasi tra il 1905 e il 1929 circa.

Wendy Baron, la più importante storica del gruppo, scrisse:

“Se definiamo la pittura di Camden Town come una testimonianza oggettiva degli aspetti della vita urbana in un’ottica derivata semplicemente dall’impressionismo, e la riconosciamo come una singola corrente nell’ambito dell’arte britannica, dobbiamo anche ammettere che il momento migliore di questa corrente era già finito nel momento in cui nacque il Camden Town Group”.

Molti degli artisti del gruppo esposero le loro opere alla mostra della Allied Artists Association, fondata nel 1908. Altri al New English Art Club. Per molti di loro però, questi gruppi non erano sufficientemente progressisti. Fu per questo che decisero di fondare il gruppo di Camden Town nel 1911. Le donne erano escluse e si decise di fissare a sedici il numero massimo di membri. All’origine si trattava di Walter Bayes, Robert Bevan, Malcolm Drummond (1880-1945), Harold Gilman, Charles Ginner, Spencer Gore (presidente), J.D. Innes, Augustus John, Henry Lamb, Wyndham Lewis, Maxwell Gordon Lightfoot (1886-1911), J.B. Manson (1879-1945), che fu segretario del gruppo, Lucien Pissarro, William Ratcliffe (1870-1955), lo stesso Sickert, e John Doman Turner (1873-1938), un pittore dilettante che fu pupillo di Gore.

Lightfoot lasciò presto il gruppo (e si suicidò alcuni mesi dopo); si sostituì con Duncan Grant. Questi artisti avevano stili e finalità alquanto diversi tra loro. I soggetti non comprendevano solo le scene di strada a Camden Town, ma anche paesaggi, ritratti e nature morte. Molti di loro dipingevano con una tecnica che può essere definita grossomodo *impressionista, fatta di pennellate ampie e tocchi spezzati; tuttavia, soprattutto dopo le mostre *postimpressioniste di Robert Fry nel 1910 e 1912, l’uso di audaci aree piatte di colore divenne caratteristico di altri, in particolare di Bevan, Gilman, Ginner e Gore.

Questi quattro rappresentano meglio di tutti il particolare ‘stile Camden Town’, che fu largamente imitato da pittori della scena urbana dalla seconda guerra mondiale in poi. Il Camden Town Group tenne tre mostre presso la Carfax Gallery tra il 1911 e il 1912. Le mostre furono un insuccesso di vendite e, poiché la galleria rifiutò di organizzare altre esposizioni, gli artisti si divisero in altri gruppi più piccoli fino a formare il London Group nel novembre del 1913. Alla fine del 1913 il nuovo gruppo organizzò una collettiva a Brighton che, nonostante fosse pubblicizzata sotto il nome di Camden Town Group, va piuttosto considerata come la prima mostra del London Group.

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!