TALKING CRAFTS: OGGETTI PARLANTI A MILANO

TALKING CRAFTS: OGGETTI PARLANTI A MILANO

Da oggi fino a domenica sarà possibile visitare a Milano la mostra Talking Crafts, realizzata da Google Italia, Domus Academy e quattro prestigiosi brand del design Made in Italy: Bitossi, Driade, FontanaArte e Kartell.

Talking Crafts ha l’obiettivo di indagare le sinergie tra tecnologia e design. Questo studio è inspirato dalla diffusione ormai prolifera nelle nostre case degli assistenti vocali. Infatti l’obiettivo della ricerca è quello di identificare, fra gli oggetti che popolano le nostre case, quelli più adatti all’integrazione di tecnologie, per dare loro maggiori funzionalità, fino alla voce stessa.

La progettazione

Google Italia ha chiesto agli studenti di Domus Academy, prima accademia italiana post-graduate di design e laboratorio di ricerca, di progettare gli oggetti. I migliori progetti sono stati successivamente prototipati da quattro autorevoli marchi del design Made in Italy: Bitossi, Driade, FontanaArte e Kartell, e sono esposti all’interno di Talking Crafts.

La mostra 

La mostra Talking Crafts in Piazza Gae Aulenti 12 è una vera e propria casa in cui il visitatore è invitato a muoversi. Nelle varie stanze infatti il pubblico potrà trovare i prototipi inseriti nel loro contesto casalingo.

Osmo

In salotto c’è Osmo, il tavolino da soggiorno realizzato per Driade che replica il movimento dell’acqua attraverso onde scolpite sulla superficie del legno, trasformando lo smart speaker Google Home Mini in una goccia d’acqua e permettendo di farlo crescere naturalmente attraverso lo spazio che lo ospita. 

Design: TALKING CRAFTS: OGGETTI PARLANTI IN MOSTRA A MILANO
Osmo

Around

In cucina il visitatore troverà Aroud, una scultura in ceramica disegnata per Bitossi che richiama un centrotavola. Infatti si tratta di un piatto pensato per contenere cibi o piccoli oggetti, che informerà sul peso o sulle calorie degli alimenti.

Ciao Ciao

Mentre in camera da letto abbiamo Ciao Ciao, la specchiera in ferro disegnata per FontanaArte. Uno specchio “delle mie brame” pensato per rispondere alle domande con la voce o con le immagini grazie all’integrazione di Google Nest Hub.

Design: TALKING CRAFTS: OGGETTI PARLANTI IN MOSTRA A MILANO
Ciao Ciao

Bubbella

Se invece vi interessa la musica ecco Bubbella, la bolla bella, disegnata per Kartell. La forma è una metafora poetica che trasforma la bolla, simbolo effimero e delicato della felicità, in un oggetto di design duraturo. Dentro questa lampada è integrato Google Home Mini con tutte le funzioni dell’Assistente Google. Infatti chiedendo a Bubbella di ascoltare della musica, questa vi farà divertire con la sua luce a ritmo delle note.

Design: TALKING CRAFTS: OGGETTI PARLANTI IN MOSTRA A MILANO
Bubbella

Sede e orari

La mostra sarà aperta al pubblico dal 27 al 29 settembre 2019 in Piazza Gae Aulenti 12, Milano. Accesso libero dalle ore 10:00 alle 19:00.

Leggi anche

Cersaie mostra un nuovo volto e diventa ‘Open Cersaie’

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Giulia Traina
Articoli dell'Autore / Giulia Traina

Rispondi

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>