Design

Siti Unesco 2020 – Le colline del Prosecco

Siti Patrimonio Unesco 2020: Le Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene occupano il 55esimo posto nella prestigiosa lista Italiana

Il 2020 si caratterizza per l’inserimento di 29 nuovi siti UNESCO e l’ampliamento di uno già esistente. Fino al 2019 era l’Italia il paese con il maggior numero di riconoscimenti da parte dell’Unesco; ma quest’anno anche la Cina ottiene il riconoscimento di due nuovi siti raggiungendo la quota di 55 al pari dell’Italia. Tra le missioni principali dell’Unesco ricordiamo:

Identificazione, protezione, tutela e trasmissione alle generazioni future del patrimonio culturale e naturale di tutto il mondo.

Dopo il rifiuto dello scorso anno, quest’anno alla prestigiosa lista Italiana si aggiungono le Colline del Prosecco. Il territorio si estende di circa 30 km a nord-est dell’Italia, dalla pianura alle pre-alpi con un susseguirsi di colline ricoperte di vigneti dove viene prodotto il famoso prosecco. Il particolare paesaggio a scacchiera è caratterizzato da dorsali collinari, ciglioni, foreste, villaggi e coltivazioni, il cui aspetto è il risultato di pratiche rispettose dell’ambiente che fanno un uso virtuoso del territorio, tra cui evidenziamo la viticoltura fatta esclusivamente a mano e tecniche di coltivazione sostenibile.

La Lista del Patrimonio Mondiale inserisce le colline di Conegliano e Valdobbiadene come paesaggio culturale, al pari della Costiera Amalfitana, delle 5 Terre, della Val d’Orcia e di molte altre località della penisola.

“Esiste una grande varietà di paesaggi che sono rappresentativi delle diverse regioni del mondo. Combinando le opere della natura e dell’umanità, esprimono una lunga e intima relazione tra i popoli e il loro ambiente naturale.”

E’ stata una grande soddisfazione per chi si impegna nella tutela del paesaggio delle colline venete. Adesso più che mai è fondamentale tutelare il paesaggio e sostenere lo sviluppo del territorio improntato al rispetto del valore culturale e paesaggistico dei luoghi.

Siti Unesco – Conseguenze:

Tuttavia i più agguerriti ambientalisti avanzano critiche ritenendo l’inserimento del sito una mera manovra commerciale che potrebbe far danni. Possibili conseguenze potrebbero generarsi dell’aumento non controllato del flusso turistico. E’ necessario infatti agire con criterio ed attenzione per salvaguardare questo splendido territorio.

Siti Unesco – Repertorio fotografico delle Colline del Prosecco:

Puoi leggere anche:

Scali ferroviari: valorizzazione e rigenerazione di aree dismesse

Valenza città creativa Unesco. La candidature e perchè lo merita

Sono 50: l’Unesco premia l’Italia sul paesaggio vitivinicolo del Piemonte

Siti Unesco Italia 2020

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *