Design:Alessandro Mendini al MUDEC con il suo albero stilematico, installazione
Architettura,  Design,  Milano

ALESSANDRO MENDINI AL MUDEC CON IL SUO ALBERO STILEMATICO

Alessandro Mendini lascia un’impronta indelebile e sofisticata del suo immaginario evocativo alla Design Week.

Mendini e il suo “Albero Stilematico”, un totem dall’astrattismo arcaico e simbolico rievocano il senso primitivo e profondo  delle emotività.

L’opera esposta all’ingresso principale del MUDEC (Museo delle Culture di Milano) uno dei cuori pulsanti della Milano Design Week farà da congiunzione alla mostra “Kandinskij, il cavaliere errante. In viaggio verso l’astrazione” ospitata nelle sale del museo in questi mesi fino al 9 luglio.

il personaggio.

Milanese, intellettuale straordinario oltre che architetto di fama mondiale ed artista intuitivo tra i più stimati rinnovatori del design italiano, Alessandro Mendini creatore di icone indimenticabili, ci trasporta in una dimensione di forme pura ed incontaminata originata da stilemi velati di un purismo astratto.

Il suo totem dalle forme geometriche mentali disposte in maniera apparentemente casuale, contribuisce ad esaltare la più profonda elaborazione formale del linguaggio visivo frutto dell’empatia del maestro con il mondo di Kandinskij.

Il mondo di Mendini.

La scelta infatti di negare la rappresentazione della realtà per esaltare le emozioni attraverso forme, linee e colori è chiaramente percepibile.

La scultura arborescente di sei metri con base in acciaio attorno alla quale si abbarbicano sette forme-stilemi con sette colori primari – ispirata dalle forme astratte di Kandinskij – è un omaggio alla complessità simbolica.

Una lettura di frammenti visivi  che evoca il senso primitivo e profondo delle emozioni, dove una folla di sagome e di colori piena di contrasti trova il senso in una dinamica espansa.

La linearità astratta e immaginaria dell’Albero Stilematico si esprime in una gradevole e tangibile sonorità che si espande all’ambiente circostante come una lieve e improvvisa folata di vento.

L’architettura.

Questa architettura non appartiene alla nostra esperienza visiva reale, ma cerca di esprimere i propri contenuti nella libera composizione senza imitare la realtà.

E’ tesa a suscitare impressioni, utilizzando solo la capacità dei colori di trasmettere delle emozioni. E’ vitale, prorompente, profonda, mobile ma contemporaneamente volubile e incostante, mutevole, come gli stati d’animo.

L’albero Stilemico

Mendini con l’Albero Stilematico dimostra una profonda lucidità e consapevolezza artistica sfruttando profili e piani diversi in un armonico intreccio.

Non vi sono appigli ma solo musicalità cromatica, un tintinnio polifonico di forme e colori. Con questa scultura il maestro racconta sensazioni.

Leggi anche:

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!