,

MILANO ARCH WEEK 2018 E LE CITTÀ DEL FUTURO

MILANO ARCH WEEK 2018 E LE CITTÀ DEL FUTURO

Stefano Boeri presenta la seconda edizione di Milano Arch Week, un’iniziativa culturale dedicata all’architettura.

Milano Arch Week

Una serie di eventi dedicati all’architettura del domani, dal 23 al 27 maggio 2018: ecco cos’è Milano Arch Week, un’iniziativa culturale di Stefano Boeri. Il presidente della Triennale di Milano e professore ordinario di Urbanistica al Politecnico di Milano, infatti, vede nell’architettura qualcosa di più di una semplice disciplina. Attraverso la Milano Arch Week, infatti, questa nuova manifestazione prosegue nel promuovere un cambiamento radicale nella progettazione degli spazi. Si rifletterà soprattutto sui temi della sostenibilità, della crescente diversità, dell’avanzamento del digitale, dei diritti delle minoranze etniche e della convivenza.

Non siete esperti di architettura? Non temete: Milano Arch Week coinvolgerà anche voi. «Milano si impegna a restituire in modo generoso una vera e propria scuola popolare sul futuro dell’architettura: eventi aperti a tutti, incontri, esplorazioni anche di luoghi periferici insieme a importanti architetti, maestri del Novecento e giovani nomi da tutto il mondo». Così Stefano Boeri garantisce che l’evento ha da insegnare a tutti, esperti e non. Il titolo scelto quest’anno è Urbania, uno sguardo sul futuro delle città”.

Gli eventi e le sedi

mame architettura MILANO ARCH WEEK 2018 E LE CITTÀ DEL FUTURO politecnico
Il Politecnico di Milano

Tutti gli eventi sono a ingresso libero e si terranno presso la Triennale di Milano, il Politecnico di Milano e la Fondazione Giangiacomo Feltrinelli. Le tre istituzioni, dunque, più rappresentative dei temi trattati. Infatti, la Fondazione Giangiacomo Feltrinelli prevede un programma di talk, spettacoli, dibattiti e proiezioni. Il titolo è About a City. Places, ideas and rights for 2030 citizens. La Triennale e il Politecnico, invece, si concentreranno sulla progettazione delle città del futuro.

Inoltre, la manifestazione vedrà la presenza di alcuni dei vincitori del premio Pritzker. Alcuni nomi? Per esempio, Wang Shu, Toyo Ito e Kazuyo Sejima. E allo stesso modo saranno presenti Andrea Boschetti, Jeanne Gang, Ensamble Studio e tanti altri.

Non perdetevi, quindi, quest’occasione unica di partecipare alla creazione delle città del futuro. Perché, soprattutto, il futuro è vostro. E, di conseguenza, sarete anche voi a costruire le vostre città del futuro.

Giovedì 24 maggio alle ore 13.00 si è svolta una conferenza presso Lualdi. Il dibattito su sostenibilità, verde urbano, nuove tecnologie e convivenza urbana ha visto la partecipazione di Stefano Boeri, Michele Rossi e Italo Rota.

 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Alessandro Dalai
Meet the author / Alessandro Dalai