FUORISALONE 2018: I MIGLIORI DISTRETTI DEL DESIGN

FUORISALONE 2018: I MIGLIORI DISTRETTI DEL DESIGN

Tutte le anteprime Distretto per Distretto

Con il Salone del Mobile tra poco più di un mese (17-22 aprile), non possiamo certo dimenticarci del FuoriSalone 2018. Ecco in questo articolo tutte le novità che troverete nei vari Distretti, da Isola a Ventura, da Brera alle 5Vie.

Isola Design District

"Mame

Il Distretto per il FuoriSalone 2018 fa spazio soprattutto ai designer emergenti. Il tema sarà il Rethinking Material,ovvero alla sperimentazione versatile di e con i materiali. Headquarter è stata nominata La Stecca 3.0, spazio recentemente convertito in centro espositivo e workshop. Tra i fiori all’occhiello del Distretto Kensaku Oshiro, designer giapponese selezionato da Piero Lissoni per il Rising Talent Awards Italy; Dutch Invertuals allo Spazio O’. Ancora, il Milan Design Market, concept store di Gianni Rizzotti, allestito da Elif Resitoglu.

5VIE

Mame Design: FuoriSalone 2018: i migliori Distretti del Design.5Vie 2016
5Vie 2016

Quinto anniversario del Distretto, questo FuoriSalone 2018. Il product design esposto alle 5Vie è molto attento al sociale. Il gallerista canadese Nicolas Bellavance-Lecompte cura Unsighted; Alice Stori Liechtenstein l’installazione Arcadia di Sara Ricciardi. Poi, Maria Cristina Didero presenta Vegan Design – Or the Art of Reduction, design con materiali vegan di Erez Nevi Pana. Un omaggio a Nanda Vigo avrà luogo all’interno dell’ex spazio Meazza.

Ventura Centrale e Ventura Future

Mame Design: FuoriSalone 2018: i migliori Distretti del Design. Ventura Lambrate
entura Lambrate

Ventura Lambrate è giunto al termine. Il Design District si sposta verso Piola e tra Lambrate e Centrale, con i concept Ventura Centrale Ventura Future. Il primo, sotto i binari, negli ex Magazzini Raccordati, esporrà molti site-specific di nomi emergenti come Nitto, Asahi Glass, Surface Magazine con David Rockwell e un progetto di Fabrica. Ventura Future presso FutureDome ospiterà Editions Milano (con Patricia Urquiola e Federico Peri) e Mason e Mingardo (con Federica Biasi, Denis Guidone, Mae Engelgeer, Valerio Sommella). Attiva anche l’ex Facoltà di Farmacia in Viale Abruzzi, che presenterà design di accademie straniere.

Brera

Mame Design: FuoriSalone 2018: i migliori Distretti del Design. Brera 2015
Brera 2015

Be Human: progettare con empatia  è il tema della 9° edizione di questo FuoriSalone 2018: Brera ospiterà più di 100 eventi. Presenterà opere “umane”, per una connessione emotiva tra oggetti e persone. Cristina Celestino trasforma un tram in un cinema ambulante dal nome CoralloElena Salmistraro porta Dafne, rivisitazione del logo Timberland in Piazza XXV Aprile. In via Palermo 1 ritorna il Brera Design Apartment, curato da Raffaella Guidobono. Lo spazio Edit in via Maroncelli 14 ospita Be Brasil, un evento sul Design brasiliano, con 65 tra designer e aziende, a cura di Robert Stadler. Due i progetti green: in Piazza Gae Aulenti Pierattelli Architetture esporrà Hidden Garden, mentre Eataly Milano sarà a Piazza XXV Aprile con MI-ORTO.

Tortona

Mame Design: FuoriSalone 2018: i migliori Distretti del Design. Base, Tortona 2017
Base, Tortona 2017

La zona di Porta Genova si ispira al tema “Design Narrative”.  L’Opificio 31, ospiterà “il meglio del design tra Europa e Asia”. In mostra il design norvegese (Norvegian Presence), svizzero (Swiss Design District), ma anche giapponese e tedesco (Containerwerk). Ancora, Neri&Hu presenteranno l’installazione any/everywhere. Grande novità l’Asia Design Pavilion, il padiglione sul design asiatico in Via Watt 15. Molti gli appuntamenti tra via Tortona e via Savona: Miele, Elitis, Aletec. Oltre 20 progetti espositivi, 30 designer e 50 aziende.

Porta Venezia

Il design si unisce al food&wine e dell’architettura Liberty, tipica della zona. Come negli anni scorsi aderiranno Jannelli&Volpi e Manerba (via Melzo 7), Lisa Corti (via Lecco 2), Stamberga (Via Melzo 3), che ospiterà il design italiano del XX secolo (1 + 1 Historical Design Gallery). Il Centro culturale Ceco presenta “Un secolo di design ceco. Dal Cubismo al XXI Secolo“. Doppia Firma 2018 a Villa Mozart sarà una collezione di 13 opere, frutto dello scambio creativo tra un designer e un artigiano.

Infine, new entry Primo Piano con “allestimenti esperienziali e interattivi”, realizzato da ABS Group, Corepixx ed ETT. Poi, Giampiero Romanò presenterà “Creazione d’interni”, tra antico, arte e vintage design. Gaia Paiola espone “I miei giardini”. Ancora, lo spazio Folgosa (via Nino Bixio 27) ospita “la Giacca Volante”, nuovi modelli della stilista e opere grafiche di Chiara Passigli.

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Giulia Menestrina
Articoli dell'Autore / Giulia Menestrina