CSAC Parma design
Design

Design in mostra al CSAC e Palazzo Pigorini a Parma

CSAC Parma: Design ! oggetti, processi, esperienze in mostra. CSAC, Abbazia di Valserena e Palazzo Pigorini

 

La mostra allestita al CSAC ed al Palazzo Pigorini di Parma è una mostra sul design il cui focus non è tanto sui risultati concreti ma sui progetti da cui sono nati gli oggetti oggi di uso quotidiano.

In particolare, la mostra indaga gli Anni Sessanta e Settanta: il periodo più ricco nel patrimonio conservato all’interno del CSAC (Centro Studi e Archivio della Comunicazione) di Parma.

Obiettivo della mostra Design! oggetti, processi, esperienze:

L’obiettivo della curatrice Francesca Zanella e del team di collaboratori che fa capo all’Università di Parma è:

“Delineare un percorso in cui l’artista e il designer – quale bricoleur, artigiano, antropologo, filosofo, scienziato, tecnologo – si confronta sui temi del progetto. Ma anche sulle modalità di dibattito con le politiche di intervento sul territorio e sul patrimonio culturale, con quelle della produzione. E infine sui differenti linguaggi e pratiche all’interno di una società multiculturale”.

CSAC Parma design – Il percorso della mostra:

Come ha spiegato CSAC Parma:

«La prima sezione, allestita all’interno dell’Abbazia di Valserena, sede dell’Archivio-Museo CSAC, riunisce disegni, prototipi e oggetti di noti designer italiani quali Archizoom Associati, Mario Bellini, Cini Boeri, Achille e Piergiacomo Castiglioni, Enzo Mari, Alessandro Mendini, Roberto Menghi, Bruno Munari, Alberto Rosselli, Roberto Sambonet, Ettore Sottsass jr.

 

Parma
Abbazia di Valserena

L’esposizione Design! oggetti, processi, esperienze:

L’esposizione si articola attraverso tre parole chiave: oggetto, dimensione funzionale del progetto e allo stesso tempo strumento di rappresentazione delle culture; processo, inteso come momento autoriflessivo di definizione del progetto negli ambiti dell’innovazione, dell’impegno sociale e della prefigurazione del futuro. Ma anche come interpretazione da parte del designer dei procedimenti dell’industria e della produzione; esperienza, ovvero il design come disciplina orientata allo studio delle interazioni tra le persone, oggetti e ambienti.
L’esposizione include anche il video prodotto dallo Studio di Monte Olimpino sui fratelli Castiglioni, i video prodotti negli anni Ottanta da Metamorphosy e Magazzini Criminali con la collaborazione di Alessandro Mendini che affiancano un’idea rinnovata di oggetti e corpi e il film Archivio vivo. Storie di progetti, corpi e processi di Muse Factory of Projects, curato da Francesca Molteni con il montaggio di Silvia Biagioni, che propone un’ulteriore lettura sulla lezione dei designer italiani e sul potere dell’archivio».

La seconda sezione della mostra sul design a Palazzo Pigorini di Parma:

«La seconda sezione a Palazzo Pigorini, intitolata Corpi e processi, co-curata da Valentina Rossi, presenta gli esiti della prima fase del progetto Storie di fili, condotto dallo CSAC in partenariato con il Sistema Museale dell’Università di Parma, Cooperativa Eidè, Fondazione Museo Glauco Lombardi e con il contributo della Fondazione Cariparma.
Tre nuovi abiti scultura dell’artista Sissi, ideati attraverso un processo di confronto con il patrimonio dello CSAC e realizzati con le aziende del territorio Equipage Srl, Maglificio Nuova Ester e Parmamoda Srl. Questi dialogheranno con i costumi realizzati dalla Sartoria Farani, anch’essi conservati allo CSAC, dando origine a una riflessione sul corpo, sull’abito e sul suo processo creativo e sartoriale.

In occasione della mostra e nell’ambito del progetto Storie di fili, lo CSAC dell’Università di Parma ha prodotto il libro d’artista di Sissi Abitolario. L’esistenza enciclopedica dell’abito nel verso linguisticato (Il Poligrafo, 2021)».

 

parma
Design! oggetti, processi, esperienze

Parma card contro le chiusure per la zona rossa:

Al momento, la mostra è rimasta aperta al pubblico solo per qualche settimana. Ma gli organizzatori hanno messo a disposizione un tour immersivo per esplorare la rassegna dell’Abbazia di Valserena.

Collegandosi al sito di Parma 2021 e acquistando una Parma Card è possibile avere accesso sia alla mostra sul design ma anche ad altre visite ed iniziative virtuali. Inoltre, in diretta alle 18 fino al 19 maggio sulla pagina Facebook di CSAC è possibile partecipare a talk con esperti del mondo del design per approfondire le tematiche della mostra.

 

Design! oggetti, processi, esperienze

 

Leggi anche:

Ettore Sottsass: oltre il design a Parma

Fotografie della differenza: a Parma figure contro

Depero a Parma

 

 

Se hai curiosità, consigli o vuoi saperne di più, contatta la nostra redazione: info@mam-e.it

 

 

 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *