CHITAPANYA: DESIGN SURREALE ISPIRATO ALLE GRAFIE CINESI

CHITAPANYA: DESIGN SURREALE ISPIRATO ALLE GRAFIE CINESI

La designer Apiwat Chitapanya si lascia ispirare dalla scrittura pittorica cinese per i suoi elementi d’arredo.

Il design di Apiwat Chitapanya si ispira alle diverse forme della grafia cinese ad inchiostro.

Infatti, in collaborazione con la casa thailandese di produzione di mobili, Masaya, ha appena lanciato questa collezione dedicata sia nell’aspetto che nel nome all’”Ink”, ovvero inchiostro.

La Ink collection è composta da una serie di mobili ispirati e conformi al ritmo ed allo slancio fluido della pittura calligrafica cinese.

L’elemento della pittura cinese nel design delle sedie.

Il dipingere la scrittura in Cina è una pratica millenaria, orgogliosamente apprezzata come una vera e propria forma d’arte.

Senz’altro, Chitapanya, ricalcando le armoniose calligrafie cinesi, è riuscita nella creazione di elementi d’arredo surreali e onirici. 

Nello specifico, gli elementi su cui ha lavorato sono una sedia da pranzo, uno sgabello ed una panca.

Forse la sedia da pranzo è il pezzo caratterizzato dalla somiglianza calligrafica più ricca e fitta, per merito della quale, per altro, le viene conferito grande equilibrio della forme e statico.

Le basi delle gambe sono più affusolate e appuntite, rievocando la scrittura in corsivo, nelle pennellate più veloci.

Chitapanya ed il design di ink collection per Masaya
L’opera di Chitapanya: il design di ink collection per Masaya

Ulteriori elementi della Ink collection sono lo sgabello e la panca: questi due pezzi sono ispirati alle forme del movimento continuo del pennello. Sebbene i pezzi d’arredo mutino in fatto di tridimensionalità e base spaziale in cui si appoggino, il richiamano ai caratteri interi e delicati dell’arte della scrittura cinese è inequivocabile.

Alcune specifiche sul design della Ink collection.

Il materiale scelto da Chitapanya per il progetto della Ink collection è l’ottone, che permette tenuta alle sollecitazioni di peso, ma anche forme e spessori sottili.

Certamente, da uno sguardo più approfondito sulle ultime creazioni di Masaya, il filo conduttore sembra essere un’estetica dinamica e fragile, come lo stile della pittura cinese.

Ed, esattamente come l’antica arte pittorica della scrittura cinese fosse prevalentemente realizzata per arrecare piacere, ad altrettanto vocazione ambiscono le armonie e le dinamiche estetiche del design della Ink collection.

Ideato da Chitapanya e concretizzato attraverso Masaya, questo stupendo design surreale mantiene, tuttavia, un carattere minimal e riccamente espressivo al contempo.

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Silvana Petrelli
Articoli dell'Autore / Silvana Petrelli

Rispondi

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>