CHRISTOPHE BENICHOU E SESAME: MONOLITE NEL DESERTO

CHRISTOPHE BENICHOU E SESAME: MONOLITE NEL DESERTO

Una casa nel deserto. Si apre a noi l’opera del visionario Christophe Benichou intolata Sesame.

Il giovane architetto francese Christophe Benichou con Sesame, il suo nuovo lavoro, da vita ad una particolarissima casa nel deserto.

Certamente come prototipo abitativo Sesame percorre canoni estetici molto concettuali ed affascinanti.

Benichou è noto per le sue collaborazioni con diversi studi di architettura attraverso cui sviluppa progetti che mettono in dialogo l’architettura appunto ed i sensi. Talvolta quest’interazione sensoriale verte a ribaltare i canoni a cui si è abituati, sconvolgendo i sensi attraverso inediti motivi della forma.

I precedenti progetti di Christophe Benichou.

Per esempio, in passato Benichou ha firmato un’abitazione prefabbricata a forma di arachide, immaginata come luminoso rifugio per luoghi caratterizzati da condizioni ambientali particolarmente avverse.

LA CASA A FORMA DI ARACHIDE DI BENICHOU
La casa a forma di arachide di Benichou.

O “tip box”, un padiglione cubico, apparentemente precario, in bilico sul crinale di una montagna, che innesca un senso di vertigine ma anche una percezione di contenimento e sicurezza.

Tip-box il cubo precario di Benichou
Tip-box il cubo precario di Benichou

Apriti Sesame.

Invece nel suo ultimo progetto chiamato Sesame, l’architetto torna con un monolite solitario nel bel mezzo di un deserto.

“Sesamo evoca l’ambiguità di un movimento fisso e imminente, ma anche di un tempo indefinito, tra rovina e contemporaneità ” commenta Benichou.

“Il Sesame è un santuario di luci e ombre, senza alcuna vista diretta verso l’esterno: un luogo di introspezione nell’immensità.”

Sesame: una casa nel deserto secondo Benichou.

La sensazione che si ravvisa osservandolo è a contrastante, a volte sembra di essere al cospetto di un’antica rovina, altre volte di una dimora futuristica. Le pareti sono percorse da geometriche fessure che creano delle sorte di lastre leggermente traslate verso l’esterno. Quest’ultime sono socchiuse come prede di un incantesimo, contenendo tra i lembi di una spaccatura le funzioni di porta, finestra o lucernaio.

Sesame di Benichou: l'interno della casa nel deserto.
Sesame di Benichou: l’interno della casa nel deserto.

Nella cavità interna sono articolate le icone della domesticità, spogliate da orpelli decorativi e riportate ad un’essenzialità ancestrale e mistica.

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Silvana Petrelli
Articoli dell'Autore / Silvana Petrelli

Rispondi

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>