Categoria: Arte

,

ETRUSCHI A MILANO TRA ARCHEOLOGIA E COLLEZIONISMO

ETRUSCHI A  MILANO TRA ARCHEOLOGIA E COLLEZIONISMO

“Il viaggio della Chimera. Immagini etrusche tra archeologia e collezionismo”.  Questo  il titolo della mostra che sarà inaugurata oggi al Museo civico archeologico di Milano per terminare domenica 12 maggio 2019. Al centro  dell’esposizione sono le relazioni culturali e commerciali con il mondo Greco e Fenicio e con il Mediterraneo Orientale. La mostra mette inoltre in evidenza[…]

,

FORTUNATO DEPERO. FUTURISMO E PUBBLICITÀ

FORTUNATO DEPERO. FUTURISMO E PUBBLICITÀ

Da sabato 15 dicembre al 31 marzo 2019 al MUST di Vimercate arriva una nuova mostra dedicata a Fortunato Depero. Dopo Ligabue, Guttuso e Manzù, il museo dedica infatti una nuova grande mostra ad un importante artista italiano del ‘900,  Fortunato Depero, con un percorso espositivo di 90 opere che raccontano la ricerca di uno[…]

LET IT SNOW, UNA MOSTRA NATALIZIA

LET IT SNOW, UNA MOSTRA NATALIZIA

Dal 22 dicembre alla Galleria Visioni Altre di Venezia avrà luogo la mostra “Let it Snow” ispirata al Natale. Le opere degli artisti in esposizione saranno affiancate a frasi rappresentative della stagione natalizia.

,

SAINT LAURENT SELF 02 CON VANESSA BEECROFT

SAINT LAURENT SELF 02 CON VANESSA BEECROFT

Torna Self 02, l’interessante progetto firmato da Anthony Vaccarello per Saint Laurent. Fino al 15 dicembre 2018 le opere realizzate da Vanessa Beecroft saranno esposte a Miami. Scoprite dove.

,

PADRI E FIGLI. MIMMO E FRANCESCO JODICE

PADRI E  FIGLI.  MIMMO E FRANCESCO JODICE

Due visioni, due generazioni, un padre e un figlio. Gli Jodice. Mimmo, classe 1934, e Francesco, classe 1967. Napoletani, fotografi-artisti. Due mondi espressivi molto diversi dal punto di vista formale, ma sospinti entrambi da una grande progettualità.

,

MUCHA E L’ ART NOUVEAU. 80 OPERE A BOLOGNA

MUCHA E L’ ART NOUVEAU.  80 OPERE  A BOLOGNA

 Alfons Mucha , l’esponente di fama mondiale dello stile Art Nouveau – noto in Italia anche come “stile Liberty” –  a Bologna fino a fine gennaio. Con circa 80 opere, selezionate tra quelle della Fondazione Mucha, la mostra include alcuni tra i più iconici lavori dell’artista, poster e cartelloni del suo periodo parigino.