immunità di gregge regno unito
Attualità,  NEWS

L’ipotesi: il Regno Unito raggiungerà l’immunità di gregge lunedì

Secondo uno studio, lunedì 12 aprile il Regno Unito raggiungerà l’immunità di gregge

Il Regno Unito potrebbe raggiungere l’immunità di gregge dal Covid-19 tra pochissimi giorni. La previsione è che per lunedì prossimo, il 12 aprile, la popolazione inglese potrà tornare a vivere una parvenza di normalità, dovuta anche alla riapertura di negozi, barbieri, pub e ristoranti.

Si tratta di uno studio dell’University College di Londra (Ucl), secondo cui il numero di persone che hanno ricevuto una protezione dal virus con il vaccino o con la guarigione dal Covid-19 sarà presto del 73% circa. Questo potrebbe essere sufficiente per proteggere l’intera società dalla malattia. Il professore Karl Friston non è stupito: «Oltre il 50% degli adulti ha ricevuto il vaccino, circa il 42% è stato esposto al virus e un 10% aveva già un’immunità preesistente».

L’immunità di gregge nel Regno Unito si raggiungerà grazie alla Brexit?

immunità di gregge regno unito

Questo traguardo è stato raggiunto grazie alla Brexit? Contrariamente a quanto si possa pensare, in realtà sembrerebbe di no. Infatti, quando l’anno scorso il Regno Unito ha stretto gli accordi con le case farmaceutiche non era ancora uscito formalmente dall’UE. Dunque, era ancora soggetto alle norme che vincolano anche gli altri paesi europei.

Inoltre, anche se il Regno Unito fosse rimasto tra gli stati membri, avrebbe avuto lo stesso la possibilità di produrre autonomamente dei vaccini. Infatti, in una direttiva del Parlamento europeo, si garantisce ad ogni Stato l’autorizzazione che permette di creare medicinali per rispondere ad esigenze speciali. La decisione dell’Unione Europea di procedere in accordo tra tutti gli stati membri è stata una scelta comune di tipo politico. Non vi era nessun obbligo legale.

E, infatti, Boris Johnson ha rischiato sugli accordi firmati con le case farmaceutiche. Egli ha scommesso sui vaccini e ha firmato di gran lunga in anticipo gli ordini sulle dosi, ancora quando le aziende li stavano producendo e testando. Oggi vediamo i risultati di queste firme: la campagna vaccinale nel Regno Unito procede in maniera molto spedita.

Secondo molti il Regno Unito non è ancora al sicuro

immunità di gregge regno unito

Secondo altri scienziati, però, il Regno Unito non è ancora del tutto al sicuro dal virus. Infatti, altri studi dimostrerebbero che la forza dei vaccini sia sopravvalutata e che questi non possano garantire la copertura anche dalle nuove varianti. Infatti, c’è ancora molta incertezza sulla durata complessiva dell’immunità, sia quella garantita dal vaccino, sia quella ottenuta in maniera naturale con la malattia.

Eppure, i numeri parlano. Il Regno Unito non è più da considerare il paese europeo più colpito. Infatti, nell’ultimo periodo i decessi sono sempre rimasti molto bassi. È stato segnalato un calo del 92% sulle morti rispetto al mese di gennaio.

Leggi anche:

Principe Filippo morto oggi, il marito della regina Elisabetta

Arrestato il responsabile del furto dei quadri di Van Gogh

MAM-e.it: il nostro magazine online oltre ogni record

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *