LE FOTO DELLE PRINCIPESSE-ATLETE SU INSTAGRAM

LE FOTO DELLE PRINCIPESSE-ATLETE  SU INSTAGRAM

Le foto delle principesse-atlete ovvero il servizio fotografico che ha conquistato il web

LA STORIA

Le foto delle principesse-atlete hanno iniziato a circolare su Instagram qualche giorno fa e hanno da subito attirato l’attenzione. L’autrice è Heather Mitchell, una fotografa dell’Alabama che ha realizzato lo shooting quasi per caso.

L’idea, infatti, è nata da una vicenda personale della Mitchell. Sua figlia Paislee gioca a softball: ha solo otto annni, ma questo non la rende immune dalle critiche dovute agli sterotupi di genere. Quando, un giorno, la mamma di una compagna definisce la bambina “troppo femminile” per giocare a softball, Heather decide usare la sua arte per mandare un messaggio forte.

BECAUSE YOU CAN DO IT ALL

Le-foto-delle-principesse-atlete
Una delle foto realizzate da Heather Mitchell

Nasce così il progetto fotografico “Bacause you can do it all” (perché sei libera di fare tutto). Che bisogno c’è di scegliere tra essere femminili o essere sportive? Perchè non si può semplicemente abbracciare entrambe le cose? Le foto delle principesse-atlete realizzate da Mitchell ci dicono proprio questo, come spiegato dalla fotografa: “Se hai un sogno e ci credi veramente, non devono esserci limiti“.

Gli stereotipi di genere spesso possono condizionare fin da piccoli e la femminilità nelle bambine può essere erroneamente presentata come un limite. Ecco perchè il messaggio di Mitchell è importante per le giovani ragazze. Le aiuta, infatti, a capire come si possa andare al di là di ciò che la società presenta come tradizionalmente “maschile” o “femminile”. Inoltre, spinge le bambine e le ragazze a precepire lo sport come svincolato dal genere e legato, invece, alla salute, al divertimento e al superamento dei propri limiti.

LE FOTO DELLE PRINCIPESSE-ATLETE

le-foto-delle-principesse-atlete
Una foto dal progetto di Heather Mitchell

Heather ha dato il via al progetto semplicemente fotografando sua figlia nella sua duplice natura di bambina “femminile” e “sportiva”. Ha poi condiviso la foto sul suo profilo Instagram e così è iniziato tutto. Molti genitori le hanno chiesto di realizzare fotografie simili per incoraggiare le le loro bambine a non farsi vincolare dagli sterotipi nella scelta dello sport. Il progetto ha iniziato a crescere e a diventare virale.

Le foto rendono bene l’idea di Mitchell . La contrapposizione tra i vestiti da principessa e gli elementi sportivi è palpabile e ci fa capire come il contrasto tra l’idea del “maschile” e del “femminile” sia insita in noi e nella nostra società. Il punto, però, è proprio porre l’accento sull’assurdità di questo apparente conflitto. Questo è ciò che ha fatto Heather osservando la sua bambina un giorno vestirsi da principessa e il giorno dopo cercare vermi in giardino e trovando in questa libertà da sterotipi un valore da condividere.

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Alessandro Dalai
Meet the author / Alessandro Dalai

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>