green pass scuola
Attualità,  NEWS

Green Pass: da settembre l’obbligo per scuola, università e trasporti a lunga percorrenza

Green Pass: da settembre l’obbligo per scuola, università e trasporti a lunga percorrenza

Secondo il nuovo decreto del governo approvato ieri giovedì 5 agosto 2021, il green pass diventa obbligatorio a scuola per tutti i professori e per gli studenti universitari. In merito ai trasporti, i cittadini, dal 1 settembre, dovranno essere in possesso della certificazione verde anche per viaggiare su treni a lunga percorrenza, su navi e aerei.

Gli insegnanti e tutto il personale scolastico saranno autorizzati a lavorare soltanto dimostrando di essere:

  • immunizzati,
  • guariti dal Covid-19 negli ultimi 6 mesi,
  • negativi al tampone.

I controlli sono stati affidati ai dirigenti scolastici.

Bozza del decreto sull’obbligo del green pass

“Assicurare il valore della scuola come comunità e tutelare la sfera sociale e psico-affettiva”.

È questo l’incipit della bozza del nuovo Green pass. Il testo si compone di 10 articoli e stabilisce che a scuola ci sia l’obbligo di mascherina (tranne sotto i 6 anni).

Regioni e Comuni potranno ricorrere alla Dad (Didattica a distanza) “come deroga per specifiche aree del territorio o singoli istituti, esclusivamente in zona rossa o arancione o per casi eccezionali di focolai o rischio particolarmente elevato”.

La bozza del decreto sull’obbligo del green pass per la scuola e l’università in discussione al Cdm stabilisce quanto segue:

“Il mancato rispetto delle disposizioni è considerata assenza ingiustificata e, a decorrere dal quinto giorno di assenza, il rapporto di lavoro è sospeso e non sono dovuti la retribuzione né altro compenso o emolumento, comunque denominato”.

green pass scuola

Il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi

Il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi in conferenza stampa ha dichiarato:

  • L’articolo 1 parla del rientro a scuola in presenza “per assicurare il ritorno a scuola come comunità”;
  • “Nell’articolo 2 si danno le regole di sicurezza: sono quelle che ci ha dato il Cts: è fatto obbligo di usare le mascherine, tranne da parte dei bambini di meno dei 6 anni e per lo svolgimento di attività sportive. È raccomandato il rispetto di distanza di 1 metro laddove sia possibile. Questo provvedimento è stato accompagnato da una lunga azione del ministero, avviata fin da maggio. Investiamo quasi 2 miliardi per la riapertura”.

Il ministro della salute Roberto Speranza

Il ministro della salute Roberto Speranza in conferenza stampa al termine del Consiglio dei ministri ha detto:

“Abbiamo approvato un nuovo decreto legge che punta sullo strumento del green pass per gestire questa fase epidemica. In questa fase la scelta del governo è investire sul pass per evitare chiusure e tutelare libertà. Ci impegniamo perché la scuola possa aprire in sicurezza in presenza da settembre e disponiamo il pass obbligatorio per tutto il personale scolastico, lo stesso per l’Università. “Il provvedimento è stato approvato all’unanimità in Cdm: per me non è assolutamente la vittoria di una parte ma del paese”.

Il premier Mario Draghi

Il premier Mario Draghi in Consiglio dei ministri ha parlato dei decreti di sostegno all’economia, ai lavoratori e alle imprese, alle categorie più colpite dalla crisi, come le partite Iva e gli operatori del turismo, menzionando i programmi di investimenti finalizzati ad una ripresa duratura:

“Con cautela e allo stesso tempo con coraggio siamo andati incontro alle esigenze dell’economia e siamo riusciti a tenere sotto controllo la curva del contagio. Oggi l’economia italiana cresce molto più velocemente di quanto prevedesse lo stesso Def e si prospetta un’espansione ben oltre il 5%”.

I trasporti

Il ministro delle infrastrutture e dei trasporti Enrico Giovannini, in conferenza stampa, ha chiarito le modalità che riguarderanno i trasporti a partire dal 1 settembre. Il green pass sarà obbligatorio su treni a lunga percorrenza come Intercity, Intercity Notte e Alta velocità, autobus che percorrono tratte estese tra diverse regioni, navi e traghetti interregionali (ad esclusione dello Stretto di Messina). La certificazione verde non sarà obbligatoria per autobus e metropolitane del trasporto pubblico locale e per i treni regionali.

 

Leggi anche:

Draghi irremovibile sul rientro a scuola in presenza. In settimana la decisione sull’obbligo di green pass

Green Pass: Le nuove regole per i concerti

Green Pass europeo Covid 19: cos’è e come ottenerlo

Se hai curiosità, consigli o vuoi saperne di più, contatta la nostra redazione:  info@mam-e.it

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *