Coprifuoco estate
Attualità,  NEWS

Coprifuoco estate, ci sarà ancora un orario da rispettare? Il punto

Coprifuoco ed estate, prosegue il braccio di ferro fra centrodestra e Draghi: lunedì 17 la decisione sull’orario

Da quando l’Italia ha iniziato a riaprire, il 26 Aprile scorso, lo scontro politico si è spostato sul tema del coprifuoco, la momento fermo alle 22 e che preoccupa per l’estate in arrivo. Il centrodestra e Italia Viva spingono per un’abolizione definitiva, le Regioni chiedono il rinvio di almeno un’ora per favorire gli esercenti. Nonostante le pressioni, Draghi è irremovibile: per la decisione sull’orario del coprifuoco ci si siederà al tavolo solamente lunedì 17 maggio, in attesa del monitoraggio dei dati epidemiologici di venerdì. Guardando all’estate, fra obbligo di mascherine e orari da rispettare, spunta anche l’ipotesi della zona bianca in tutta Italia, con regole meno severe.

L’estate si avvicina, ma il coprifuoco (per ora) resta

Quello del coprifuoco è ormai diventato il campo di battaglia prediletto degli ultimi scontri fra governo, regioni e partiti. Il leader della Lega, Matteo Salvini, brandisce come nuovo leitmotiv della sua infinita campagna politica l’hashtag #nocoprifuoco; sono con lui Matteo Renzi e Giorgia Meloni. Si espongono meno apertamente gli altri partiti e le Regioni, chiedendo comunque di anticipare la decisione sul coprifuoco, data la significativa discesa dei contagi nelle ultime ore. Tuttavia, Mario Draghi non si lascia intimidire, mantenendo ferma la volontà di prendere una decisione solamente lunedì 17 Maggio. Solo allora, e solo se i dati epidemiologici del monitoraggio di venerdì lo consentiranno, il premier accetterà il “rischio calcolato”. Che, tradotto, significa spostare l’orario del coprifuoco dalle 22 alle 23, non oltre, per il momento.

 

Coprifuoco, contagi e vaccini i due parametri

Mentre gli altri Paesi europei si accingono a togliere il coprifuoco e a tornare alla normalità, in Italia si continua a discutere su questa limitazione folle e insensata che rischia di distruggere le nostre attività e tutto il comparto turistico.

Il twit di Giorgia Meloni è un riassunto chiaro del pensiero del centrodestra sul coprifuoco, anche se non del tutto veritiero nel contenuto. Guardando all’estero, si vede infatti che in Francia il coprifuoco sarà allentato il 19 Maggio, passando alle 21, e che in Germania l’orario è ancora fisso alle 22. In Gran Bretagna, il coprifuoco è stato rimosso da tempo, ma in virtù di una campagna vaccinale ben più avanzata. Questo, infatti, è uno dei criteri decisivi per le prossime riaperture. In Italia, quasi il 13% della popolazione è immunizzato, ma siamo ancora ben lontani dai presupposti per una riapertura totale. Lo sa il Cts e lo sa anche Draghi, che si attende una crescita dei contagi nei prossimi giorni e dunque procede con cautela sul coprifuoco.

In estate zona bianca senza coprifuoco

È pur vero che l’estate è ormai alle porte, e mantenere delle limitazioni stringenti anche in periodo di vacanze potrebbe essere una sfida non da poco. Per questo inizia ad affiorare l’ipotesi di una zona bianca nelle Regioni dove il Covid incide di meno. Al momento, Friuli Venezia Giulia, Sardegna e Molise sono forti candidate. Il governo è ancora diviso in proposito, ma il viceministro alla Salute Sileri rassicura:

Per avere tutta l’Italia in bianco dovremo aspettare che la vaccinazione sia più avanti. Succederà quando almeno 30 milioni italiani avranno ricevuto prima dose. lo mi aspetto che spossa succedere a metà giugno.

Zona bianca regole
Pierpaolo Sileri

Le regole di un’eventuale zona bianca nazionale sarebbero più allentate, consentendo l’eliminazione del coprifuoco in estate e dell’obbligo di mascherina all’aperto e la riapertura di piscine e palestre. Per il momento, i criteri che consentono il passaggio in bianco sono ancora molto stringenti: meno di 50 casi ogni 100mila abitanti per tre settimane consecutive.

 

Leggi anche:

Centri commerciali: la protesta per le riaperture nei weekend 

Biden: stop ai brevetti sui vaccini – cosa comporta questa scelta

Passaporto vaccinale: cos’è, come averlo e da quando arriva

 

 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *