come avere green pass
Attualità

Come avere green pass Covid-19 per viaggi e chi può richiederlo

Arriva il Green Pass per consentire gli spostamenti col Covid-19: come funziona, chi può averlo e come richiederlo

Col nuovo decreto legge del 26 aprile, i viaggi sembrano ancora essere limitati dai colori delle regioni. A consentire gli spostamenti arriva però il certificato verde, che permetterà viaggi di piacere tra regioni, anche rosse ed arancioni, e la partecipazione ad eventi sportivi al chiuso. Scopriamo dunque come avere il Green Pass e chi può riceverlo.

Chi può fare richiesta e come avere il Green Pass

Il green pass si potrà richiedere in qualsiasi momento, qualora sia necessario per spostarsi tra una Regione di colore diverso dal bianco o gialloper partecipare a eventi o manifestazioni in cui è prevista la presentazione del certificato.

Per richiedere il Green Pass, però, è necessario che il richiedente:

  • Abbia ricevuto entrambi le dosi del vaccino contro il Covid-19; o abbia ricevuto la monodose di Johnson & Johnson da non oltre 6 mesi.
  • Sia guarito dal Covid-19 da non oltre 6 mesi.
  • Abbia effettuato un tampone rapido o antigenico nelle ultime 48 0re, ottenendo un risultato negativo.

Solo chi rispetta una di queste condizioni potrà fare richiesta per il Green Pass. Attenzione però, in base al motivo della richiesta, la durata della certificazione verde varia. Infatti, se il richiedente è guarito dal Covid-19 e/o ha ricevuto le dosi del vaccino, il Pass durerà 6 mesi.

Invece, se la richiesta avviene su tampone negativo, il Green Pass avrà valenza di 48 ore. Ciò significa che se il viaggio dura più di 48 ore, al ritorno sarà necessario eseguire un nuovo tampone ed avere esito negativo, prima di poter spostarsi tra le regioni.

Come avere il Green Pass? La certificazione può essere rilasciata da diversi enti competenti, in modalità cartacea o digitale. In caso di guarigione a seguito di un ricovero, sarà la struttura ospedaliera stessa a fornirvi il pass. Se siete guariti e non siete stati ricoverati, sarà il vostro medico di base a potervi fornire la certificazione.

In caso di vaccino, invece, è possibile contattare il centro vaccinale che ha eseguito il vaccino.

come avere green pass

Quali sono gli spostamenti consentiti?

Dopo il decreto riaperture del 26 aprile, i colori delle regioni sono cambiati e, con loro, anche le regole per gli spostamenti sul territorio nazionale.

Attualmente è possibile viaggiare senza autocertificazione e senza motivi di necessità tra regioni gialle e bianche. Per spostamenti tra regioni rosse e arancioni, invece, è necessaria l’autocertificazione per comprovate esigenze o il nuovo green pass.

Dunque se si è in viaggio verso o da una regione rossa o arancione, è necessaria la classica autocertificazione se lo spostamento è dettato da situazioni di necessità. Il Green Pass invece consente gli spostamenti anche per motivazioni al di fuori di comprovate esigenze, come ad esempio per viaggi di piacere.

Ricordiamo che attualmente i colori delle regioni sono così disposti dal governo:

  • Gialle: Abruzzo, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Lombardia, Toscana, Umbria, Molise, Marche, Piemonte, Provincia Autonoma di Bolzano, Provincia Autonoma di Trento, Veneto, Campania, Emilia Romagna
  • Arancio: Valle D’Aosta, Calabria, Puglia, Basilicata, Sicilia
  • Rosso: Sardegna

ATTENZIONE: la situazione è in continua evoluzione, è bene controllare se i colori delle regioni hanno subito variazioni. 

Viaggi all’estero

Per quanto riguarda i viaggi all’estero, attualmente è consentito spostarsi per turismo. Tuttavia, il Green Pass non si sostituisce alla quarantena di 5 giorni dal rientro ed è comunque necessario un tampone negativo. Prima di partire, si consiglia pertanto di consultare il sito www.viaggiaresicuri.it.

La Commissione Europea ha confermato la creazione di un Green Pass Europeo, valido per gli spostamenti all’interno dell’Unione per quest’estate.

Leggi anche: 

Teatri aperti dal 26 aprile in zona gialla, ma quali spettacoli ci sono?

Conferenza stampa di Draghi: riaperture previste per il 26 aprile

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *