Partito Comunista possibilità di avere tre figli
Attualità

Cina, Partito Comunista: si possono avere tre figli per famiglia

In Cina il Partito Comunista annuncia che è possibile avere fino a tre figli per famiglia

Il 31 maggio, in Cina il Partito Comunista ha annunciato la possibilità di avere fino a tre figli per nucleo famigliare, portando ad un ulteriore cambiamento rispetto alla politica del figlio unico instaurata negli anni ’80. Queste nuove misure, derivano dal calo della popolazione più giovane, a fronte di un incremento di quella più anziana.

Partito Comunista possibilità di avere tre figli

La politica del Figlio Unico

Nel 1980, per far fronte all’esponenziale incremento demografico della popolazione, il Partito Comunista aveva imposto la politica del figlio unico. La legge, prevedeva che ogni famiglia potesse avere solo un figlio, tranne in casi particolari come quello di disabilità o di appartenenza a specifiche minoranze etniche.

Per far rispettare la legge, il Partito aveva previsto sanzioni economiche e, in alcuni casi, facilitazioni per chi volesse abortire o portare avanti il processo di sterilizzazione. Il risultato, fu la riduzione del tasso di fertilità e di una sostanziale differenza tra la percentuale di popolazione maschile con quella femminile.

Partito Comunista possibilità di avere tre figli

Tradizionalmente, avere un figlio maschio assicurava alla famiglia la continuazione del nome, dell’attività e delle proprietà, nonché la garanzia della presenza di qualcuno che si occupasse dei genitori una volta anziani. Le figlie femmine infatti, erano destinate ad essere date in sposa e a lasciare la casa natale. Per queste ragioni, in quegli anni si verificò un aumento di aborti, abbandoni e femminicidi di neonate, specialmente nelle aree rurali. Di conseguenza, il gap tra il tasso di popolazione maschile e quello femminile crebbe a tal punto da ridurre sostanzialmente anche il numero di donne in età da sposarsi.

Assieme alla riduzione del tasso di natalità, la percentuale della popolazione più anziana aumentava sostanzialmente. Sebbene secondo la tradizione confuciana i figli e nipoti rappresentino il supporto per gli anziani, l’assenza di giovani provocò il venir a meno di questo appoggio.

Inoltre, molte famiglie ebbero comunque più di un figlio che, non essendo dichiarato alle autorità, era privo di tutele legali e sociali.

Le variazioni del 2016

Partito Comunista possibilità di avere tre figli
Reparto infantile in un ospedale in Cina

Nel 2016, il PCC cambiò la legge consentendo alla popolazione di avere due figli. Nonostante il cambiamento della legge, il tasso di natalità continuò ad abbassarsi. Una delle ragioni principali, sarebbe sicuramente i costi di vita sempre più alti che trattengono le giovani coppie ad avere più di un figlio.

In Cina il Partito Comunista annuncia la possibilità di avere fino a tre figli

Questo lunedì, il Partito ha nuovamente cambiato le misure di controllo delle nascite. Infatti, d’ora in poi ogni coppia avrà la possibilità di avere fino ad un massimo di tre figli. La speranza, è quella di aumentare il tasso di popolazione in grado di portare avanti il progetto di sviluppo della Repubblica Popolare cinese.

Al contrario delle aspettative, le reazioni rispetto alle nuove misure non sono state del tutto positive. Molti commenti infatti hanno criticato la legge in quanto non tiene in considerazione i costi di vita sempre più elevati, la competizione e la pressione lavorativa sempre maggiore e l’incremento della percentuale di donne che stanno riuscendo ad immettersi nel mercato del lavoro.

A tal proposito, il professore Wang Feng dell’Università della California, ha dichiarato che ciò di cui ha veramente bisogno la Cina, non è una nuova politica sul controllo delle nascite, quanto invece l’attuazione di un modell0 sociale più giusto ed equilibrato.

 

Leggi anche

Xu Beihong pittore, insegnate e funzionario cinese

Il capodanno cinese Milano 2020 in Monte Napoleone district

Louis Vuitton a Wuhan, la moda riparte dall’epicentro della pandemia

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *