WOPART 2019, WORK ON PAPER FAIR

WOPART 2019, WORK ON PAPER FAIR

WOPART 2019 è una fiera internazionale di opere d’arte su carta, antiche, moderne e contemporanee, che si svolge ogni anno nel mese di settembre a Lugano.

Oggi questa fiera di Lugano  è la più importante manifestazione al mondo, per numero di gallerie presenti e Paesi di provenienza, dedicata ai Works on Paper e rappresenta l’evento dell’anno più atteso per il collezionismo internazionale. Vediamo cosa ci riserva la Wopart 2019.

Mame arte WOPART 2019, WORK ON PAPER FAIR Irving PETLIN Storms (d’après Redon – Burning Sea) Sea) 2011 pastel 51x65cm Courtesy Galerie Ditesheim
Irving PETLIN Storms (d’après Redon – Burning Sea) Sea) 2011 pastel 51x65cm Courtesy Galerie Ditesheim

Wopart 2019

Il fondatore della fiera  Paolo Manazza, pittore, giornalista ed esperto di economia dell’arte, è, da quest’anno, affiancato da un nuovo socio, l’imprenditore Alberto Rusconi, figlio dello storico editore Edilio Rusconi, convinto che la carta continui a rappresentare il veicolo privilegiato con cui si diffondono conoscenza e cultura.

Con un maggiore spazio riservato alla fiera nel Centro Esposizioni Lugano rispetto all’anno scorso e un totale di 7000 mq per circa 70 espositori, il format di Lugano si prepara a un’edizione di consolidamento del percorso avviato nel 2016. In una scena ormai affollata di appuntamenti fieristici, WopArt rafforza la propria offerta per un segmento di mercato – il collezionismo di opere su supporto cartaceo, dai disegni alla fotografia d’autore – preciso e in crescita costante.

Mame-arte-WOPART-2019-WORK-ON-PAPER-FAIR-Enzo-Cucchi-N.11-1994-matita-e-carboncino-su-carta-cm-23×305-Courtesy-Galleria-Poggiali
Enzo Cucchi N.11-1994-matita e carboncino su carta cm 23×305 Courtesy-Galleria-Poggiali

Espositori e sezioni

Non conosciamo ancora la  lista definitiva delle circa 70 gallerie italiane e internazionali che saranno presenti; è però certo che , per la prima volta, arriverà a Lugano Massimo De Carlo. Fra gli italiani confermati, invece, troveremo Poggiali e M77 (quest’ultima con opere di Maria Lai).

Sei le sezioni curate per scandire l’offerta della fiera arricchita da un public program di Conversations con i protagonisti del settore:

Modern & Contemporary,

Old Master,

Dialogues,

Emergent,

Photography,

Project Space.

Mame arte WOPART 2019, WORK ON PAPER FAIR Paolo Amico On-Off, 2019 penne a sfera su carta, 59×137,5 cm Foto di: Paolo Amico Courtesy the artist and Floris Art Gallery
Paolo Amico On-Off, 2019 penne a sfera su carta, 59×137,5 cm Foto di: Paolo Amico Courtesy the artist and Floris Art Gallery

Inoltre eventi collaterali, tra cui quattro mostre organizzate all’interno del polo fieristico:

All’origine della carta: cinque papiri dal Museo Egizio di Firenze, organizzata da Giorgio Piccaia e Maria Cristina Guidotti con il supporto di Corrado Basile; 

Luigi Pericle. L’alchimista pittore, a cura di Giandomenico di Marzio e Paolo Manazza; 

Love, dedicata alla fotografia di moda di Bob Krieger

e infine le sculture della serie Gli orologi molli di Salvador Dalì,

Oltre ad un calendario di iniziative e aperture coordinate in città volte ad animare l’art week di Lugano già da lunedì 16 settembre.

Dove e quando

WopArt – Work on Paper Fair 2019
Centro Esposizioni Lugano, Svizzera
19 – 22 settembre 2019

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Bruna Meloni
Articoli dell'Autore / Bruna Meloni

Rispondi

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>