, ,

Torna Book Pride con una veste nuova: Book Pride Link 2020

Torna Book Pride con una veste nuova: Book Pride Link 2020

Torna Book Pride con una veste nuova: Book Pride Link 2020

La sesta edizione della Fiera Nazionale dell’editoria indipendente, in versione digitale, si terrà dal 12 ottobre al 1 novembre 

Dal 12 ottobre al 1 novembre si terrà un evento imperdibile: Book Pride Link. L’appuntamento annuale della Fiera Nazionale dell’editoria indipendente giunge alla sua sesta edizione, portando con sé delle novità. Sarà in versione digitale, vista l’emergenza sanitaria Covid-19, motivo dell’inserimento della parola Link nel nome. Giorgio Vasta, direttore editoriale della manifestazione, motiva così la scelta:

Per raccontare la forma di questo Book Pride abbiamo scelto il termine Link. Nell’accezione ormai tradizionale – che rimanda alla connessione digitale – ma soprattutto nel suo significato originario di legame. Un legame, tra editori indipendenti e librai indipendenti, tra scrittori e lettori, a cui Book Pride intende dare forma e consistenza.

Quest’anno la Fiera, promossa da ADEI (Associazione Degli Editori Indipendenti) e dal suo presidente Marco Zapparoli, propone come tema Leggere i Venti, con un programma che avrà il suo epicentro nelle giornate del 22, 23, 24 e 25 ottobre.

Book Pride ADEI
ADEI – Associazione Degli Editori Indipendenti

Collaborazione sarà la parola chiave della manifestazione. L’interazione avverrà tramite una piattaforma digitale, dove i 70 editori indipendenti esporranno libri, diffonderanno contenuti e parleranno ai lettori, mentre le oltre 100 librerie, presidieranno fisicamente la fiera in tutta Italia, con un catalogo speciale.

Book Pride si è alleato con Bookdealer, la prima piattaforma di e-commerce per le librerie indipendenti di tutta Italia. Grazie a questa collaborazione, i lettori che non hanno la possibilità di recarsi in libreria potranno ricevere i propri acquisti a domicilio.

 

Come si svolgerà la manifestazione?

Dal 22 al 25 ottobre, periodo più vivace dell’evento, ogni editore allestirà un proprio stand virtuale: il lettore sarà libero di avventurarsi tra le novità e i cataloghi, di approfondire contenuti, di interagire con le redazioni e gli autori. Nella sala virtuale degli stand verranno proposti momenti di confronto, dedicati al tema Leggere i venti.

Nelle stesse date, ci saranno anche eventi in presenza: le librerie ospiteranno gli espositori e i librai, divenendo spazi di confronto vis-à-vis. 

 

I tre percorsi

Il tema Leggere i venti vuole rappresentare l’annata che ci stiamo per lasciare alle spalle, le difficoltà che ognuno di noi ha attraversato, ma anche immaginare il prossimo decennio e i Venti che verranno.

Ecco i tre percorsi proposti.

 

ROSA DEI VENTI

In tempi antichi, leggere i venti significava dedurre il volere degli dei, dunque prevedere il futuro. Anche oggi i venti sono disseminati di voci: a Book Pride Link, interverranno scrittori, giornalisti, artisti, scienziati, filosofi, a interpretarne il senso.

 

IL SENTIMENTO NUOVO

Il vento non è capace di stare fermo: se si acquieta, smette di esistere. Ma quando c’è è forte, può tanto distruggere quanto ridisegnare nuove configurazioni. Il vento può stravolgere le categorie di genere, classe, nazionalità, umanità. Il percorso, curato da Alice Spano, cerca di raccontare il cambiamento, ma quando è ancora in corso.

 

EYES WIDE SHUT

Un percorso di incontri, a cura di Alessandro Gazoia, dedicato al tema del riscaldamento globale. Lo scopo è quello di sensibilizzare e far riflettere, non solo nella quotidianità ma anche nella letteratura.

 

Leggi anche:

BOOK PRIDE MILANO: I RISULTATI DEL 2019

Fiera Nazionale dell’editoria indipendente: gli eventi da non perdere

Book Pride Link 2020 

 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Giulia Fossati
Articoli dell'Autore / Giulia Fossati

Rispondi

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>