Arte

Paul Cézanne – Celebriamo l’anniversario della sua nascita

Paul Cézanne, 19 gennaio 1839 – Celebriamo l’anniversario della nascita del grande artista francese con una selezione delle sue opere più celebri

19 gennaio 1839 – Anniversario della nascita di Paul Cézanne, pittore francese post-impressionista e precursore del cubismo. Ecco una selezione opere dell’artista a cura di MAM-e.it.

Padre dell’artista (dettaglio), 1866, Washington National Gallery of Art

Cézanne
Padre dell’artista (dettaglio), 1866, Washington National Gallery of Art

La casa dell’impiccato ad Auvers, 1873, Parigi, Musée d’Orsay

«Non dobbiamo dipingere ciò che pensiamo di vedere, ma ciò che vediamo. A volte bisogna sforzarsi per farlo, ma è questo che la nostra arte ci chiede … Alle Belle Arti vogliono insegnarti le leggi della prospettiva, ma non hanno mai capito che la prospettiva risulta da una giustapposizione di superfici verticali e orizzontali, e che questa è la prospettiva. Io l’ho scoperto con tanta fatica e ho dipinto in superfici, perché non dipingo nulla che non abbia visto e quello che dipingo esiste»

Cézanne
La casa dell’impiccato ad Auvers, 1873, Parigi, Musée d’Orsay

Veduta dell’Estaque e del golfo di Marsiglia, 1878-1882, Museum Boijmans Van Beuningen, Rotterdam

«Bisogna trattare la natura attraverso il cilindro, la sfera, il cono, il tutto messo in prospettiva, in modo che ogni parte di un oggetto, di un piano, sia diretta verso un punto centrale. Le linee parallele all’orizzonte esprimono la larghezza, che è un aspetto della natura, o se preferite dello spettacolo che il Pater Omnipotens Aeterne Deus dispiega davanti ai vostri occhi. Le linee perpendicolari all’orizzonte rappresentano la profondità. Per noi uomini la natura è più in profondità che in superficie; di qui la necessità d’introdurre nelle nostre vibrazioni luminose, rappresentate dai rossi e dai gialli, una certa dose di toni blu per far sentire l’aria»

Cézanne
Veduta dell’Estaque e del golfo di Marsiglia, 1878-1882, Museum Boijmans Van Beuningen, Rotterdam

Grande Bagnante (dettaglio), 1885, MoMA, New York

Grande Bagnante (dettaglio), 1885, MoMA, New York

Tavolo di cucina, 1888-1890, Musée d’Orsay, Parigi.

Tavolo di cucina, 1888-1890, Parigi, Musée d’Orsay

Le grandi bagnanti, 1900, Museum of Art di Filadelfia

Le grandi bagnanti, 1900, Museum of Art di Filadelfia

La montagna Sainte-Victoire, 1905, Kunsthaus di Zurigo

«La tesi da sviluppare è, qualunque sia il nostro temperamento o capacità di fronte alla natura, riprodurre ciò che vediamo, dimenticando tutto quello che c’è stato prima di noi.»

La montagna Sainte-Victoire, 1905, Kunsthaus di Zurigo

Per saperne di più consulta la voce del dizionario dell’arte dedicata a Paul Cézanne

Puoi leggere anche:

Cezanne: curiosità sul pittore dei colori

Ritratti di una vita – Cezanne al cinema

La grafica del 900. Da Cezanne a Fontana

La voce del dizionario dell’arte dedicata al Salon D’Automne

Da Poussin a Cezanne: Capolavori del disegno francese alla Collezione Prat

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *