, ,

PAROLE COME COLTELLI: MARTHA ROSLER A MILANO

PAROLE COME COLTELLI: MARTHA ROSLER A MILANO

Affilate, precise, potenti. Le parole di Martha Rosler a Milano, alla galleria Raffaella Cortese

Martha Rosler a Milano con An american in 21st century: la mostra della Galleria Raffaella Cortese che ci mette di fronte alle nostre paure, colpe e pregiudizi più grandi.

La mostra raccoglie tre lavori chiave dell’artista, tra video, fotomontaggio e scultura, in un dialogo che riflette il suo impegno persistente con la teoria (critica, politica), il criticismo, la parola scritta. Al centro della mostra è l’interesse per le più insidiose operazioni di autoritarismo; per la manifestazione di tendenze proto-fasciste e per le pratiche dell’attuale clima politico.

Le opere della mostra di Martha Rosler a Milano

In via Stradella 7, l’installazione Reading Hannah Arendt (Politically, for an American in the 21st Century). Estratti dai testi di Arendt sono stampati in inglese e nelle sue stesse versioni in tedesco su pannelli translucidi, appesi al soffitto, i quali invitano i visitatori ad incontrare fisicamente questi passaggi letterari.

Invece, il lungometraggio A Simple Case for Torture, or How to Sleep at Night (1983) è un’accusa al supporto del governo nord-americano a regimi che praticano la tortura. Il video è un tornado di informazioni e immagini che si sovrappongono tra torture e scenari di Manhattan.

La serie di fotomontaggi Off the Shelf (2008, 2018) riporta via Stradella 1 alle sue origini di libreria milanese. Iniziata nel 2008, ed espansa dieci anni dopo, la serie include una selezione di copertine e dorsi di libro scansionati che ricoprono una diversità di categorie, come War and Empire (2008) o Art, Education, Activism(2018).

Questi lavori non sono “reading list”, ma punti d’ingresso in certe aree d’interesse e preoccupazione. Oggetti, sia reali sia digitali, fungono da commentari e indici che servono una fondamentale funzione, l’educazione, ordinando la complessità del mondo e del modo in cui lo concepiamo.

LEGGI ANCHE

ANTICIPAZIONI BIENNALE DI VENEZIA: COSA CI SARÀ?

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Arianna Giampietro
Articoli dell'Autore / Arianna Giampietro

Rispondi

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>