bam open air design
Arte,  Mostra

Open Air Design: BAM diventa un museo a cielo aperto

BAM – Open Air Design: un museo a cielo aperto tra natura e sostenibilità

Milano 8 giugno 2021, la Biblioteca degli Alberi (BAM) diventa la sede di Open Air Design, un’esposizione di outdoor contemporaneo a cura di Coima Image e Towant. Fino al 10 giugno, BAM ospiterà gli oggetti selezionati da sette aziende di design outdoor per discutere del rapporto tra natura, design e sostenibilità.

bam open air design

Open Air Design: le aziende che espongono al BAM

Ad esporre tra gli alberi di BAM per Open Air Design sono sette aziende: Agape, Artemide, Cassina, De Castelli, Florim, Janus et Cie e Metalco.

Agape presenta Amuleto e Ufo Outdoor, una doccia e una vasca free standing open air realizzate da Benedini Associati. Ha scelto poi Bjhon 1 Outdoor, un lavabo da appoggio nato da un’idea di Angelo Mangiarotti nel 1970, e Petra, una colonna per doccia realizzata da Diego Vencato e Marco Merendi.

Artemide porta invece a Open Air Design A.24 Outdoor, una versione dedicata agli esterni dell’innovativo sistema A.24 progettato da Carlotta de Bevilacqua. Un unico profilo di soli 24 mm che racchiude due brevetti di invenzione e può ospitare differenti performance di luce sviluppandosi con libertà nello spazio. In questa installazione, A.24 dichiara alcuni dei valori della prospettiva al futuro che guida l’innovazione sostenibile di Artemide.

bam open air design

Trampoline, scelto da Cassina, è il love bed di Patricia Urquiola ispirato ai piccoli trampolini presenti nei giardini delle case in Groenlandia. Sempre Cassina porta di Urquiola anche Bowy Outdoor e una poltroncina di Le Corbusier, Pierre Jeanneret e Charlotte Perriand, LC1.

De Castelli ha scelto per Open Air Design RADICI, un tavolo rettangolare e una panca disegnati da Patrizia Pozzi. Questi prodotti sono stati appositamente progettati per essere ricoperti di piante rampicanti e offrire la sensazione di vivere nella natura.

Mentre Florim presenta un’installazione che rappresenti l’integrazione dell’uomo con l’ambiente circostante, JANUS et Cie porta Rio, una collezione di sedute disegnata da RIOS, studio di architettura pluri-premiato di Los Angeles, ed esposta per la prima volta a Milano. Infine, tra gli alberi di BAM sarà visibile Urban Mirror L, uno specchio scelto da Metalco e disegnato da Davide Anzalone e Alberto Mattiello.

Insieme alla mostra en plein air, Open Air Design prevede una serie di approfondimenti collaterali, come eventi live e pillole digitali sul sito www.bam.milano.it e sui canali social di Bam.

LEGGI ANCHE: 

Salone del Mobile 2021 – Ufficiale: il curatore è Stefano Boeri

MoLeCoLa: il progetto a Milano di riqualificazione in Bovisa

Fuorisalone Design City 2021: Il design dell’abitare a Milano

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *