LA RIVOLUZIONE DELLA STAMPA DA OXFORD A VENEZIA

LA RIVOLUZIONE DELLA STAMPA DA OXFORD A VENEZIA

Dopo che venne stampata la Bibbia di Gutenberg a Magonza, nel 1455, la società cambiò per sempre. Nei 50 anni successivi milioni di libri cominciarono a circolare in tutta Europa. La mostra Printing Revolution 1450-1500. I 50 anni che hanno cambiato l’Europa” nasce dal progetto di ricerca che usa i libri come fonte storica.

La stampa rivoluzionò l’Europa e la mostra Printing Revolution 1450-1500. I 50 anni che hanno cambiato l’Europa vuole celebrare proprio la rivoluzione che si compì nel Vecchio Continente in quel fatidico cinquantennio.

La mostra sarà visitabile dal 1 settembre 2018 al 7 gennaio 2019 al Museo Correr di Venezia, con una sezione alle Sale Monumentali della Biblioteca Nazionale Marciana, ma qui solo fino al 30 settembre.

L’evento nasce da un un grande progetto di ricerca europeo, il 15cBOOKTRADE, che usa i libri come fonte storica, nato nell’Università di Oxford, nella British Library e a Venezia. È stato finanziato dal Consiglio Europeo delle Ricerche e applica le tecnologie digitali alle fonti storiche.

Il progetto è diretto dall’italiana Cristina Dondi, professoressa del Lincoln College di Oxford, che è anche curatrice, ed è stato organizzata in collaborazione con la Fondazione Musei Civici di Venezia – Biblioteca del Museo Correr, la Biblioteca Nazionale Marciana e in partnership con Intesa Sanpaolo. Infine ha avuto il sostegno di Venice in Peril, l’Ambasciata d’Italia a Londra, Fedrigoni, la Fondazione Giorgio Cini, e la Scuola Grande di San Rocco.

10 sezioni per i 1500 libri che attraversarono l’Europa

L’evento si snoda in una decina di sezioni, che mettono in evidenza come nel 1500 in Europa ci fossero milioni di libri in circolazione. La stampa ha reso possibile un’alfabetizzazione diffusa, la promozione del sapere, la formazione di un patrimonio culturale comune.

Inoltre la mostra vuole mettere in evidenza anche come in quei primi decenni i libri a stampa furono il prodotto di una nuova collaborazione tra diversi settori della società: come il sapere, la tecnologia e il commercio.

Inoltre anche la Chiesa comprese immediatamente l’enorme potenzialità tanto che ne divenne da subito la promotrice.

http://https://youtu.be/V-xn3wDZFHQ

Il progetto

Il 15cBOOKTRADE è il primo progetto ad aver pensato e realizzato la visualizzazione scientifica del movimento dei libri attraverso lo spazio e il tempo.

Realizzato da un’équipe composta da quasi tutti ricercatori italiani, che da anni mappa la diffusione e l’uso dei libri pubblicati agli albori della stampa, cioè gli incunaboli. A oggi la ricerca ha coperto il 10% del mezzo milione di volumi sparsi in circa quattromila biblioteche europee e americane.

Il risultato è confluito in un enorme database che traccia la circolazione dei libri, le loro rotte e i loro possessori fra Europa e Stati Uniti, attraverso i secoli: la ricerca può essere fatta per titolo oppure, inserendo il nome di un possessore.

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Alessandro Dalai
Meet the author / Alessandro Dalai