mam-e arte JOHN BOCK IN MOSTRA A FONDAZIONE PRADA podium
Mostra

JOHN BOCK IN MOSTRA A FONDAZIONE PRADA

L’artista tedesco John Bock esporrà presso la sede di Milano di Fondazione Prada la mostra “The Next Quasi-Complex”. Scultura, installazioni ed elementi performativi visibili da luglio a settembre.

John Bock presenta “The Next Quasi-Complex”, una mostra che dal 18 luglio al 24 settembre 2018 sarà in esposizione nella sede di Fondazione Prada a Milano.

Il progetto è stato ideato per essere ospitato negli spazi del Podium, inoltre riflette la particolare pratica di combinare alla scultura e all’installazione site-specific elementi performativi. Bock chiama le performance “lectures”, cioè parodie di presentazioni accademiche. Tutte le lectures si svolgono in ambienti allestiti con oggetti di uso quotidiano, materiali trovati e di scarto disposti a formare universi assurdi o illogici, in cui anche i visitatori sono invitati a partecipare.

mam-e arte JOHN BOCK IN MOSTRA A FONDAZIONE PRADA john
John Bock in mostra per Fondazione Prada

Il piano terra del Podium diventa così un mondo eccentrico e surreale, un teatro dell’assurdo. Infatti l’artista intreccia sapientemente umorismo nero e discipline differenti tra loro come la filosofia, l’economia, ma anche la musica, la moda e persino frammenti di vita quotidiana.

The Next Quasi-Complex

La mostra “The Next Quasi-Complex” presenta due grandi installazioni provenienti dalla Collezione Prada. La prima è il palco mobile di When I’m Looking into the Goat Cheese Baiser del 2001, mentre la seconda è il salotto di Lütte mit Rucola del 2006.

A queste due installazioni, già presenti alla Fondazione, nuove architetture sperimentali sono incorporate nel progetto. La rappresentazione performativa si snoda attorno a uno spazio centrale lungo un percorso circolare. In questo modo gli oggetti in mostra si presentano sia come scenografie che come strumenti per le performance.

Infine l’8 settembre 2018 sarà allestita una performance durante la quale John Bock e gli attori Lars Eidinger e Sonja Viegener attiveranno il palco di When I’m looking into the Goat Cheese Baiser e si muoveranno all’interno del Podiumcome una mosca intorno a una carcassa”.

Lütte mit Rucola

Lütte mit Rucola nasce dall’omonimo film in cui lo stesso John Bock recita il ruolo di un pazzo omicida.

Qui il set del film diventa installazione e ricrea il salotto in cui si è svolta la tortura. Il pubblico osserva la ricostruzione da un balcone e così diventa testimone.

When I’m looking into the Goat Cheese Baiser

When I’m looking into the Goat Cheese Baiser è una scenografia mobile, già utilizzata da Bock. C’è anche un video che testimonia l’utilizzo in una lecture precedente tenutasi a New York nel 2001.

mam-e arte JOHN BOCK IN MOSTRA A FONDAZIONE PRADA capra
Frame del video dell’esibizione newyorchese di John Bock nel 2001

Arredi scenici assemblati come un enorme caleidoscopio di oggetti che aspettano solo di prendere vita.

Le nuove installazioni di Bock

Altre installazioni centrali trovano spazio e si intrecciano con nuove costruzioni. Le nuove membra di questa grande installazione sono accessibili con scale, piccole porte, tende e persino tunnel.

Ne è un esempio la stanza che ospita un’installazione composta da due vetrine che mostrano e al contempo nascondono il loro contenuto surreale.

La comunicazione con il pubblico è sempre sperimentale e anti-accademica e per rimanere legato a questa pratica l’artista ha posto su alcuni pannelli frammenti di racconti e diagrammi.

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!