Mostra

EPOCA FIORUCCI: UN DIALOGO TRA MODA E CULTURA

L’incredibile creatività artistica di Elio Fiorucci viene portata a Ca’ Pesaro. La sua personalità unica capace di rivoluzionare la moda e il mercato in mostra a Venezia.

Fiorucci arriva a Ca’ Pesaro e subito si crea un unico dialogo tra moda e cultura. Infatti il celebre stilista milanese, scomparso nel 2015, fu una personalità unica in questo campo. E grazie al suo genio fu capace di rivoluzionare la moda e il mercato e di formare il gusto di almeno due generazioni di giovani. Soprattutto quando alla fine degli anni sessanta portò a Milano lo spirito libero e trasgressivo della Swinging London.

mam-e EPOCA FIORUCCI UN DIALOGO TRA MODA E CULTURA elio modelle
Fiorucci, l’artista e stilista rivoluzionario in mostra a Ca’ Pesaro a Venezia. Nella foto in posa con due modelle

Elio Fiorucci

Fiorucci era un fuoriclasse, grazie alle sue idee innovative, le proposte all’avanguardia del pronto-moda, l’apertura ad altri mondi e culture. Poi, dopo la moda, c’era la passione per l’arte e l’architettura contemporanea. Passioni che lo portarono a circondarsi di architetti come Sottsass, Mendini, Branzi, De Lucchi, ma anche di artisti come Keith Haring, Jean-Michel Basquiat, Andy Warhol. A tutti loro non ha mai chiesto opere d’arte. Ma era più interessato ai contributi creativi da assorbire e rielaborare per poi offrire nei suoi prodotti. In questo modo Fiorucci è stato il primo stilista ad affidare ai più grandi architetti, grafici e designer la rappresentazione e la comunicazione dei suoi capi e accessori d’abbigliamento. Perché l’oggetto creato rappresentava lo strumento per parlare d’altro.

Nel 1967  arriva a Milano il suo primo negozio in Galleria Passerella. Fu disegnato da Amalia Del Ponte. E nel 1976 sulla 59th Avenue di New York viene aperto uno store coloratissimo. Qui arriveranno anche Andy Warhol, Truman Capote e una giovanissima Madonna. 

mam-e EPOCA FIORUCCI UN DIALOGO TRA MODA E CULTURA negozio
Fiorucci anche nei suoi store ha sempre cercato di mettere in luce anche il suo amore per l’arte, oltre che per la moda

La mostra a Ca’ Pesaro ricorderà tutto questo, ma non solo. Con un percorso e un taglio assolutamente originali, proprio come era lo spirito di Elio Fiorucci.

Un mercato sul Canal Grande

Verrà allestito nelle sale del palazzo sul Canal Grande un grande mercato per ripercorrere tutta la storia dello stilista. Infatti l’architettura ricreata vuole  ricordare i suoi famosi negozi sparsi in tutto il mondo. Ma ambisce a ricostruire la filosofia di Fiorucci, Perché un negozio è una relazione tra sentimenti, pensieri, linguaggi, anime diverse.

Informazioni

Dal 23 Giugno 2018 al 13 Gennaio 2019

LUOGO: Ca’ Pesaro – Galleria Internazionale d’Arte Moderna, Venezia

COSTO DEL BIGLIETTO: intero € 10, ridotto € 7.50. Invece è gratuito: Residenti e nati nel Comune di Venezia; bambini da 0 a 5 anni; portatori di handicap con accompagnatore; guide turistiche abilitate e interpreti turistici che accompagnino gruppi o visitatori individuali, per ogni gruppo di almeno 15 persone, 1 ingresso gratuito (solo con prenotazione); docenti accompagnatori di gruppi scolastici, fino ad un massimo di 2 per gruppo; membri ICOM; titolari AMACI Card; partner ordinari MUVE e altre categorie.

SITO UFFICIALE: http://capesaro.visitmuve.it

 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!