Mondrian christie's
Arte,  Asta

Mondrian in asta da Christie’s a New York: Composition: No. II

Mondrian in asta da Christie’s a New York alla 20th Century Evening Sale

La 20th Century Evening Sale di Christie’s dell’11 maggio ha in serbo per noi eventi imprevedibili, anche un Mondrian in asta. Abbiamo già palato del dipinto Waterloo Bridge di Claude Monet presentato all’incanto di Christie’s il prossimo maggio. Adesso in catalogo compare anche Composition: No. II with Yellow, Red and Blue, un esemplare del Neoplasticismo tipico di Piet Mondrian del 1927.

Purtroppo, la casa d’aste non rende pubblica per il momento nessuna stima, ma gli esperti ipotizzano una cifra intorno ai 25 milioni di dollari.

Mondrian all’incanto di Christie’s

«La neoplastica non è né decorativa né geometrica», scriveva Mondrian nel 1931. «Qui è sufficiente dire che essa non lo è quando l’opera neoplastica è spinta al suo punto più acuto, ossia quando tutto è espresso nella linea e nel colore e per il loro tramite, e quando tutti i rapporti nella composizione sono equilibrati. A questo punto i piani rettangolari […] si dissolvono in virtù del loro carattere uniforme e il ritmo ne emerge da solo, abbandonando i piani, come un nulla».

L’opera, proveniente dalla collezione di Pinault, è iconica, una tra le più  riconosciute ed ammirate della storia dell’arte per gli amanti del contemporaneo.

Mondrian in asta
Piet Mondrian, Composition: No. II with Yellow, Red and Blue. 

Record di Mondrian in aste passate:

L’ultima apparizione di Mondrian in asta era avvenuta sempre da Christie’s nell’asta Impressionist & Modern nel 2015 a New York, quando Composition No. III Red, Blue, Yellow and Black del 1929 raggiunse un nuovo record con la cifra di $50,6 milioni (stimata 15 – 25 milioni), sbaragliando il precedente di $27,6 milioni.

 

“Composition No. III, with Red, Blue, Yellow, and Black”, del 1929

 

Ora non resta che attendere l’asta del prossimo 11 maggio per vedere che cifra la Composizione No.II raggiungerà.

Prima però l’opera farà il giro per il mondo, partendo Hong Kong, andrà poi a Londra, per arrivare a New York dove si svolgerà l’asta.

 

Chi è Piet Mondrian?

Piet Mondrian entrò a far parte degli artisti di De Stijl nel 1917, alla ricerca di un’arte che attraverso chiarezza e rigore rivelasse le immutabili realtà dietro le apparenze del mondo in constante mutamento.

Il neoplasticismo si caratterizzava quindi per uso di forme geometriche, linee dritte e colori base. In genere usava un reticolo di righe nere per formare una rete asimmetrica di rettangoli di varie dimensioni dipinti con un limitato numero di colori.

Non fa eccezione la tela presentata da Christie’s, con i suoi caratteristici piani rettangolari e il colore piatto che non permette di distinguere le singole pennellate.

Leggi le voci del dizionario dell’arte di MAM-e.it per approfondimenti su Piet Mondrian, il neoplasticismo e De Stijl.

 

Mondrian in asta
Piet Mondrian

 

Leggi anche:

Arte moderna e contemporanea da Christie’s: Picasso, Warhol e Banksy

Banksy: Game Changer simbolo della pandemia in asta da Christie’s

Warterlo Bridge di Monet: prossimamente all’incanto di Christie’s

 

Se hai curiosità, consigli o vuoi saperne di più, contatta la nostra redazione: info@mam-e.it

 

 

 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *