mam-e arte MODIGLIANI ART EXPERIENCE AL MUDEC modigliani
Arte

MODIGLIANI ART EXPERIENCE AL MUDEC

Excursus multi-sensoriale tra le opere di Modigliani

Modigliani e le sue opere saranno protagonisti al MUDEC dal 20 giugno al 4 novembre 2018. Modigliani Art Experience è un racconto che ricostruisce la storia e le opere dell’artista attraverso immagini, musiche, evocazioni e suggestioni. Per ricreare un mondo multi-sensoriale che ricompone davanti agli occhi del visitatore l’universo di Amedeo Modigliani.  E che permette di proiettarsi nel contesto parigino di cui l’artista fu assoluto protagonista.

Modigliani Art Experience

La mostra è prodotta da 24 ORE Cultura. E’ promossa dal Comune di Milano-Cultura. E realizzata con il supporto scientifico dei conservatori del MUDEC e del Museo del Novecento di Milano. 

Poiché ideata da Crossmedia Group e curata da Francesco Poli, si propone come un vero e proprio excursus multi-sensoriale. Infatti offre ai visitatore la scoperta della grandezza artistica di Mpdigliani. E l’influenza che ha avuto nella storia dell’arte.

Uno dei temi sarà l’influenza che il primitivismo, in particolare la scultura africana, egizia e cicladica, ebbero sul suo lavoro. Il secondo la vita da bohémien e di come influenzò la sua vita da esule livornese nella Montmartre e nella Montparnasse dei primi del Novecento.

mam-e arte MODIGLIANI ART EXPERIENCE AL MUDEC primitivismo
Maschera del Gabon / Ritratto di Madame Matisse, 1913 (particolare) Modigliani

Infine il progetto allestito al MUDEC prevede una serie di sale: una sala introduttiva, una “sala scrigno”, che ospita alcuni capolavori di arte primitiva africana e tre ritratti di Modì. Tutte queste opere del XX secolo provengono dalla collezione permanente del MUDEC e dal Museo del Novecento di Milano.Queste sale permetteranno al visitatore di avere sottocchio in un unico ambiente quei modelli artistici che il genio livornese ebbe senz’altro a ispirazione per la sua arte.

Ma non dimentichiamoci che ci sarà anche una ‘Infinity room’ a chiude il percorso espositivo. Poiché alcune delle opere più significative dell’artista si ripresenteranno agli occhi del visitatore in un gioco continuo, l’ultima sala non mancherà però di aprirsi con un più classico racconto sulla vita dell’artista e il contesto storico-sociale-culturale.

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!