MILANO SCULTURA É GIUNTA ALLA IV EDIZIONE

MILANO SCULTURA É GIUNTA ALLA  IV EDIZIONE

Giunge alla IV edizione Milano Scultura, la Fiera d’arte contemporanea dedicata esclusivamente a scultura e installazioni. La manifestazione ha il duplice obbiettivo di fare il punto sullo stato dell’arte e contribuire al dibattito attorno alla ridefinizione degli ambiti espressivi e concettuali della scultura.

Milano Scultura, un modo diverso di fare fiere d’arte,  torna per il quarto anno consecutivo  alla Fabbrica del Vapore.  La fiera  si sta nel tempo consolidando nel panorama artistico milanese e italiano come l’unico appuntamento che il mercato dedica alle Arti Plastiche.  Si tratta, infatti, di una fiera non generalista che esprime un diverso modo di fare Fiere d’Arte e che riunisce galleristi, artisti e laboratori che producono arte in modo tematico.

Gabriello Anselmi, crocodile and the skyscrapre, 2018 legno

All’interno di Milano Scultura

Gallerie, laboratori creativi e singoli artisti, provenienti dall’Italia e dall’estero, si ritrovano riuniti in un luogo che è considerato  tempio della contemporaneità. Grazie alla regia curatoriale di Valerio Dehò, direttore di Kunst Meran/o Arte,   si ha un nuovo format espositivo che esula dal modello convenzionale di fiera. Lo spettatore infatti non troverà i soliti stand in cui ammirare le opere, ma qui, nei 1000 metri quadrati dell’Ex Locale Cisterne, gli artisti hanno modo di appropriarsi in modo totale del luogo.  E lo fanno attraverso   un percorso fluido e dinamico che si avvicina a quello di una mostra. Le sculture s’innestano, così, in modo totale nell’ambiente  a favorire una visione di respiro e allargata ai visitatori.

Mame arte MILANO SCULTURA É GIUNTA ALLA IV EDIZIONE alvei
Grazia Gabbini – Alvei. Carta e pigmenti. Diametro da 20 a 80cm. 2015

L’area espositiva

Milano Scultura, come dicevamo,  sarà organizzata per il quarto anno consecutivo nel nuovo spazio ex Cisterne all’interno del complesso della Fabbrica del Vapore.

Milleduecento metri quadri distribuiti su due livelli.  In uno spazio post industriale al centro di Milano e a due passi dalla nuova fermata Monumentale della Metro Lilla.

La struttura si erge su due livelli.

Al piano terra troveranno il loro spazio i progetti speciali e le proposte di istituzioni e fondazioni. Al primo piano, invece,  ci saranno le gallerie e le associazioni culturali.

Esternamente un’area portico e un giardino che ospiteranno alcune sculture di grandi dimensioni.

Mame arte MILANO SCULTURA É GIUNTA ALLA IV EDIZIONE people
Marillina Fortuna MEDITERRANEAN PEOPLE (2010) 230×102

I protagonisti

Il curatore  ha scelto da anni la scultura come “tecnica aperta” che riesce a sintetizzare il passato con il contemporaneo. Nella sua definizione ormai sono incluse non solo in generale le opere tridimensionali ma anche quelle da parete realizzate con materiali nobili come marmo o bronzo, o le installazioni classiche e multimediali. Spazio anche alle opere realizzate con materiali di scarto e di recupero, la Public art, le opere tridimensionali effimere, l’arte ambientale, etc.

L’introduzione da quest’anno di una sezione chiamata “Limited” va proprio nella direzione di rendere le opere più aperte e disseminate. Anche gli artisti possono partecipare direttamente con un proprio progetto.  Non certo in competizione con le gallerie che hanno degli spazi disegnati dalla tradizione fieristica  ma con una proposta che viene armonizzata nell’allestimento generale.

Alla Fabbrica del Vapore, Via Giulio Cesare Procaccini, 4, Milano dal 26 al 28 ottobre

 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Bruna Meloni
Articoli dell'Autore / Bruna Meloni