Mame Arte: Michelangelo Pistoletto Terzo Paradiso
Arte,  Mostra

MICHELANGELO PISTOLETTO: TERZO PARADISO

FINO AL 12 GIUGNO 2018 IL PALAZZO DUCALE DI MANTOVA ACCOGLIE LA PERSONALE DI MICHELANGELO PISTOLETTO

La location per la mostra di Michelangelo Pistoletto (1933), Da Cittadellarte alla civiltà dell’Arte, sarà accolta al Palazzo Ducale di Mantova.

Dice lo stesso artista: «7! Terzo Paradiso è la fusione fra il primo e il secondo paradiso. Il primo è quello in cui gli esseri umani erano totalmente integrati nella natura. 11 secondo è il paradiso artificiale, sviluppato dall’intelligenza umana, fino alle dimensioni globali raggiunte oggi con la scienza e la tecnologia. 1l Terzo Paradiso è la terza fase dell’umanità, che si realizza nella connessione equilibrata tra l’artificio e 1a natura..».

«..Il Terzo Paradiso è il grande mito che porta ognuno ad assumere una personale responsabilità nella visione globale. 11 simbolo del Terzo Paradiso, riconfigurazione del segno matematico dell’infinito, è composto da tre cerchi consecutivi. I due cerchi esterni rappresentano tutte le diversità e le antinomie, tra cui natura e artificio. Quello centrale è la compenetrazione fra i cerchi opposti e rappresenta il grembo generativo della nuova umanità».

La mostra, frutto di una collaborazione tra il Complesso Museale Palazzo Ducale di Mantova, Cittadellarte – Fondazione Pistoletto e Moz-Art (Arte Contemporanea). A cura di Peter Assillanti, Fortunato D’Amico, Sergio Pajola. Con i contributi di Renata Casarin, Marco Farano, Gianfranco Ferlisi, Antonio Mazzeri. Insieme a Paolo Naldini e Giuliano Vallavi per ripercorre, a ritroso, il percorso estetico del più rappresentativo artista contemporaneo italiano nel mondo.

L’iniziativa espositiva, si avvale anche del supporto della Fondazione Banca Agricola Mantovana, della Fondazione Comunità Mantovana. Della Fondazione Bpa, del Gruppo Tea e del Comune di Mantova.

Cittadellarte

Le opere esposte, istallazioni, rendono un’idea generale del lavoro svolto da Michelangelo Pistoletto in 60 anni di carriera artistica. Tutti conoscono i suoi quadri specchianti, lì è già insita la ricerca introspettiva tra l’Io e il resto, questa mostra continua sullo stesso filone di pensiero.

Indagare e porsi domande sulle diverse questioni: filosofiche, spirituali, sociali e scientifiche per testimoniare come l’arte possa aiutarci a comprendere tante cose.

Tutto sembra nascere dalla presentazione del Manifesto Progetto Arte, nel 1994, dove Michelangelo Pistoletto immagina un ruolo nuovo per l’artista. Quest’ultimo infatti dovrebbe pensare all’arte insieme all’attività umana. Quattro anni dopo nasce Cittadellarte che diverrà un laboratorio sia per l’arte che per gli artisti di tutto il mondo.

Considerare l’arte come uno strumento interdisciplinare, multiculturale, flessibile rivolto alla comunità e abbracciare tutti gli ambiti. Dall’educazione all’economia, dalla politica alla comunicazione, dall’architettura alla moda. Questi sono solo alcuni dei Dipartimenti di Cittadellarte, un grande laboratorio che mette in scena la creatività, anche territoriale, sintetizzato dal simbolo del Terzo Paradiso di Michelangelo Pistoletto.

Palazzo Ducale, Mantova: come arrivare

 

 

 

 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!