Premio alla carriera Michelangelo Pistoletto
Arte

Michelangelo Pistoletto, premio alla carriera a Firenze

Premio alla carriera per  Michelangelo Pistoletto, i 60 anni di successi del maestro dell’arte povera

Premio Lorenzo il Magnifico alla carriera a Michelangelo Pistoletto. L’artista piemontese, maestro dell’arte povera, è stato premiato ieri nelle sale della Florence Biennale, in programma fino a domenica. 

Michelangelo Pistoletto, premio alla carriera.

Nel Padiglione Cavaniglia della Florence Biennale, ieri, Michelangelo Pistoletto ha ricevuto l’ambito premio alla carriera “Lorenzo il Magnifico”. Le motivazioni fanno riferimento alla “continuità della ricerca, condotta per oltre sessant’anni in ambito artistico e interdisciplinare, che ha portato contributi di fondamentale importanza non solo alle discipline artistiche ma anche a quelle umanistiche, scientifiche, e sociali”.

Durante i ringraziamenti l’artista ha fatto un excursus della sua carriera, ringraziando la stessa Biennale per l’impegno che pone nella valorizzazione di artisti che vengono da tutto il mondo. 

Alla la tredicesima edizione dell’evento Pistoletto è presente con “Terzo Paradiso” e con la performance, per cui è stato accompagnato da Angelo Savarese, La bandiera de mondo 1+1=3, allestita presso il Padiglione Cavaniglia.

Cos’è il Terzo Paradiso?

Il simbolo del Terzo Paradiso è una riformulazione del segno matematico dell’infinito. I due cerchi opposti indicano la natura e l’artificio, mentre quello centrale è la congiunzione dei due e rappresenta il grembo della rinascita. 

“ È la fusione fra il primo e il secondo paradiso. Il primo è quello in cui gli esseri umani erano totalmente integrati nella natura. Il secondo è il paradiso artificiale, sviluppato dall’intelligenza umana, fino alle dimensioni globali raggiunte oggi con la scienza e la tecnologia. Questo paradiso è fatto di bisogni artificiali, di prodotti artificiali, di comodità artificiali, di piaceri artificiali e di ogni altro genere di artificio. Si è formato un vero e proprio mondo artificiale che, con progressione esponenziale, ingenera, parallelamente agli effetti benefici, processi irreversibili di degrado e consunzione del mondo naturale. Il Terzo Paradiso è la terza fase dell’umanità, che si realizza nella connessione equilibrata tra l’artificio e la natura.

Terzo Paradiso significa il passaggio a uno stadio inedito della civiltà planetaria, indispensabile per assicurare al genere umano la propria sopravvivenza. A tale fine occorre innanzi tutto ri-formare i principi e i comportamenti etici che guidano la vita comune.

Il Terzo Paradiso è il grande mito che porta ognuno ad assumere una personale responsabilità nella visione globale. Il termine paradiso deriva dall’antica lingua persiana e significa “giardino protetto”. Noi siamo i giardinieri che devono proteggere questo pianeta e curare la società umana che lo abita.”

Premio alla carriera Michelangelo Pistoletto
Il terzo paradiso

Ricordiamo che questa edizione di Florence Biennale proseguirà fino alla fine di ottobre. Per ulteriori informazioni e per scoprire il programma  dell’evento ti consigliamo di visitare il sito ufficiale.

Leggi anche :

Florence Biennale : l’eterno Femminio al centro della scena 

La prima Biennale dell’Arabia Saudita: cosa c’è da sapere 

“Il latte dei sogni” è il titolo della Biennale di Venezia 2022

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *