L’OPERA “MULTIMEDIALE” DI GIOTTO

L’OPERA “MULTIMEDIALE” DI GIOTTO

 

Che Giotto emozioni è cosa data, che ora le sue opere possano essere vissute in versione high-tech, con un’instalazione multimediale e monumentale, è una affascinante novità.

Succede a Palazzo Reale di Milano dove è on show la mostra Giotto, l’Italia (curata da Pietro Petraroia e Serena Romano) e che da qualche giorno ospita nella spettacolare Sala delle Cariatidi Giotto. Oltre l’immagine. La cappella Peruzzi, la ricreazione video della cappella Peruzzi in Santa Croce a Firenze, decorata da Giotto entro il primo decennio del Trecento, dipinto mirabile quanto fragile, che sfortunate vicende hanno gravemente danneggiato nei secoli successivi, rendendone difficilissima l’osservazione e la comprensione.

Grazie al lavoro dell’Opificio delle Pietre Dure di Firenze, responsabile del restauro di numerosi capolavori, e con il supporto di The Getty Foundation e di Villa I Tatti-The Harvard Center for Renaissance Studies, i dipinti della cappella sono stati ripresi con oltre  500 fotogrammi realizzati in totale oscurità e illuminati da luce ultravioletta e di altrettanti corrispondenti fotogrammi a luce naturale, accostati possono mostrare per la prima volta al grande pubblico il risultato delle indagini diagnostiche effettuate sulle pareti della cappella fatte dai ricercatori.

L’installazione, progettata da Mario Bellini, riproduce al centro della sala lo spazio interno della cappella, consentendo ai visitatori di apprezzare la differenza fra la visione della pittura di Giotto a luce naturale, purtroppo assai impoverita dalle abrasioni subite dai dipinti nei secoli scorsi, e la rivelazione delle volumetrie, delle espressioni dei volti, delle architetture, che la fluorescenza UV rende imprevedibilmente di nuovo visibili.

Clicca qui al nostro Dizionario dell’Arte per conoscere tutto ciò che c’è da sapere su Giotto!

Giotto, l’Italia

Fino al 10 gennaio 2016

Giotto. Oltre l’immagine. La cappella Peruzzi

Fino al 9 gennaio 2016

Palazzo Reale, Milano

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

redazione
Articoli dell'Autore / redazione