Arte

LA NATURA SENZA TEMPO, MARZIO TAMER

 

Veneto di nascita, lombardo di adozione, Marzio Tamer ha conquistato il mondo internazionale dell’arte con la sua pittura. Ha toccato il cuore di collezionisti come Lord Jakob Rothschild e di numerosi direttori di Musei. Pitture precise e meticolose, ogni dettaglio nei dipinti è nitido. Dietro ai quali si nasconde un paziente lavoro certosino e un’attenta osservazione della natura, del paesaggio e del mondo animale. Suoi soggetti privilegiati, alcuni realizzati con la tempera all’uovo. Una tecnica antichissima, usata anche da De Chirico e da Balthus, che richiede una profonda conoscenza del mezzo, quella che Tamer abbraccia benissimo.

Le sue opere stupiscono ed emozionano, quaranta di queste saranno in mostra dal 16 aprile nel tempio della biodiversità, della storia della vita e del mondo, al MUSE di Trento. L’esposizione a cura di Stefano Zuffi e Lorenza Salamon è suddivisa non in ordine cronologico, ma per tema – animali, paesaggi, sassi e nature morte- ripercorrono la carriera dell’artista. Si va dai dipinti degli anni ’90 fino a quelli più recenti, mostrano un lavoro meticoloso e di ricerca, le pennellate precise li rendono tanto realistici quanto atemporali. I soggetti sono collocati in un universo tutto loro, nessun riferimento al luogo, il tempo si è fermato per lasciare spazio all’immaginazione dello spettatore.

 

Nature, the art of Marzio Tamer
Dal 16 aprile al 25 settembre
MUSE, Museo delle Scienze di Trento

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!