LA GAMEC DI BERGAMO PRESENTA 3 NUOVE MOSTRE

LA GAMEC DI BERGAMO PRESENTA 3 NUOVE MOSTRE

Una stagione di fervente vivacità per la GaMeC di Bergamo, che anche quest’anno rivolge la sua attenzione ai giovani artisti e alle ultime tendenze del panorama contemporaneo.

MAM-e, magazine sempre attento alle nuove tendenze, vi consiglia di non perdere queste tre mostre in contemporanea al GAMEC di Bergamo. Allestite fino al 1 settembre le prime due, e fino al 6 gennaio la terza. Eccole qui tutte e tre.

Mame arte LA GAMEC DI BERGAMO PRESENTA 3 NUOVE MOSTRE Holzer
Veduta della mostra Jenny Holzer: Proteja–Me do Que Eu Quero, Centro Cultural Banco do Brasil, Rio de Janeiro, 1999

Jenny Holzer. Tutta la verità (The Whole Truth)

Nel cuore della Città Alta, il Palazzo della Ragione di Bergamo torna, per l’occasione, ad essere sede esterna della GAMeC. Jenny Holzer è una  tra le più acclamate e influenti artiste del panorama internazionale che utilizza la parola scritta come mezzo di riflessione critica e di espressione creativa. Qui presenta al pubblico una serie di nuovi lavori appositamente ideati per la prestigiosa Sala delle Capriate

Le nuove proiezioni visive dell’artista dal titolo “Altra Gente” toccano molte delle tematiche care all’artista come l’ identità, il genere, il dialogo e trattano, in particolare, il tema della crisi migratoria.

Molti degli autori delle poesie e dei testi che compongono il lavoro, infatti, sono scrittrici e scrittori internazionali, alcuni dei quali sono stati esiliati dal proprio Paese di origine.

Completano l’installazione nove panchine in marmo che, disposte in cerchio al centro della sala, costituiscono un’area di sosta, un punto per soffermarsi e riflettere osservando le pareti illuminate e contemporaneamente le frasi incise sulla superficie delle sedute.

Mame arte LA GAMEC DI BERGAMO PRESENTA 3 NUOVE MOSTRE Thompson
Luke Willis Thompson, _Human, 2018 Still da film sull’opera di Donald Rodney My Mother, My Father, My Sister, My Brother, 1997-98

Luke Willis Thompson. Hysterical strength

Questa, a cura di Edoardo Bonaspetti, è  la prima personale in un’istituzione museale italiana dell’artista  neozelandese Luke Willis Thompson.

I questa mostra  l’artista presenta il video _Human (2018) e un corpus di nuove opere legate all’esperienza umana e professionale di Donald Rodney. Membro di spicco del BLK Art Group, Rodney è morto a soli 36 anni a causa di un’anemia falciforme. I suoi lavori parlano di razzismo, disuguaglianza, memoria e potere dei mezzi di informazione, catturando le conseguenze di politiche violente e di esclusione.

Mame arte LA GAMEC DI BERGAMO PRESENTA 3 NUOVE MOSTRE Vedova
Emilio Vedova, Ciclo 61/62 N.4, 1961-1962 Olio e carta su tela, 146,5 x 200 cm

Libera. Tra Warhol, Vedova e Christo / La Collezione Impermanente #2

Libera. Tra Warhol, Vedova e Christo è secondo progetto del ciclo La Collezione Impermanente. La piattaforma che dal 2018 si propone di fare della Collezione del museo uno strumento di attivazione di memorie e di coinvolgimento del pubblico attraverso l’utilizzo di format espositivi innovativi. 

L’esposizione è articolata in quattro aree tematiche e offrirà un’occasione unica di conoscenza e approfondimento delle più importanti correnti artistiche internazionali.  Dall’Informale all’Astrazione geometrica, dal Nouveau Réalisme alla Pop Art, dal Minimalismo all’Arte Povera – attraverso stimolanti confronti e associazioni.  

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Bruna Meloni
Articoli dell'Autore / Bruna Meloni

Rispondi

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>