LA “EAT ART IN TRANSFORMATION” DI DANIEL SPOERRI

LA “EAT ART IN TRANSFORMATION” DI DANIEL SPOERRI

 

Dalle prime sperimentazioni per  la rivista Material (1955-1961), ai multipli cinetici, ai celebri tableaux-pièges, “quadri trappola” ottenuti da assemblaggi di oggetti di uso quotidiano incollati a supporti e ribaltati nell’orientamento – composizioni casuali di residui di cibo e stoviglie usate, intrappolati nella resina e disposti in verticale, come quadri (oggi in collezione al MoMA di New York e al Centre Pompidou di Parigi) – fino alla scultura e alla ricerca in campo grafico, cui si aggiungono importanti documenti d’archivio.

Parliamo della mostra Eat Art in Transformation di Daniel Spoerri a Palazzo Santa Margherita e Palazzina dei Giardini di Modena, a cura di Susanne Bieri, Antonio d’Avossa, Nicoletta Ossanna Cavadini.

La monografica sull’artista, nato ballerino nella Berna degli anni Cinquanta, poi divenuto rinomato ristoratore nei Settanta e poi creatore della Eat Art (nata nel 1967 con la Eat Art Gallery di Düsseldorf e i suoi numerosi banchetti) è partita con una prima tappa al m.a.x. museo di Chiasso Svizzera, in occasione di Expo a Milano, ora approda in Italia. La mostra annovera anche le ricette d’artista, i suoi appunti e i menù del Restaurant Spoerri di Düsseldorf (1968) fino al Bistrot di Santa Marta realizzato per la Fondazione Mudima di Milano 2014. Un’intera sezione è dedicata alla grafica, per la prima volta oggetto di studio in una sede museale, che presenta, fra gli altri fogli, i suoi elaborati, i manifesti, gli annunci. Lettere e documenti sono testimoni dei rapporti di Spoerri con gli artisti contemporanei, tra i quali, Jean Tinguely, Marcel Duchamp, Man Ray, Meret Oppenheim, Ben Vautier.

Un excursus a ritroso, una summa della ricerca di Spoerri sull’intricato, spesso incoscio rapporto dell’uomo col cibo, così sempre attuale.

 

Daniel Spoerri. Eat Art Transformation

Fino al 31 gennaio 2016

Palazzo Santa Margherita e Palazzina dei Giardini – Modena

 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

redazione
Articoli dell'Autore / redazione