ICONE FEMMINILI DI STEVE MCCURRY

ICONE FEMMINILI DI STEVE MCCURRY

Un anno fa il British Royal Photography Society di Londra ha conferito a Steve McCurry la Centenary Medal for Lifetime Achievement. L’ultimo in ordine cronologico, ma non meno importante riconoscimento, alla carriera di colui che è considerato una delle voci più autorevoli della fotografia contemporanea. Da oltre trent’anni, infatti,  McCurry documenta i conflitti, le culture in via di estinzione e contemporanee, oltre alle tradizioni antiche, mettendo sempre al centro la figura umana.

Come per la sua immagine più famosa La ragazza afgana realizzata nel 1984 nel campo profughi di Peshawar, oggi in mostra a Forlì, insieme ad altre 180 immagini. Molte di donne, esposte come in un girotondo, dove si mescolano età, etnie e soprattutto intensi sguardi. Ma anche di guerra e di conflitti, della violenza vista con gli occhi del reporter. Infine il trittico di Sharbat Gula, l’allora ragazza afgana, oggi donna, rifotografata dopo averla ritrovata a ditanza di diciassette anni.

 

STEVE MCCURRY. Icons & Woman

Fino al 10 gennaio 2016

Musei di San Domenico

Piazza Guido da Montefeltro, 12

Forlì

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

redazione
Articoli dell'Autore / redazione