Arte

GIORGIO MORANDI: TRENTA OPERE IN MOSTRA

Quindici disegni e undici acqueforti, realizzati tra gli anni venti e gli anni sessanta del Novecento, e tre oli su tela nella mostra “Giorgio Morandi. Forme colori, spazio, luce” al Museo Castello San Materno di Ascona

 

Il Museo Castello San Materno di Ascona presenta la sua prima esposizione temporanea dal titolo Giorgio Morandi. Forme colori, spazio, luce. Una mostra realizzata grazie al contributo della Fondazione per la cultura Kurt, Barbara Alten e il Morat-Institut für Kunst und Kunstwissenschaft, il cui fondatore è Franz Armin Morat, profondo conoscitore e collezionista del pittore bolognese.

Esposte trenta opere: quindici disegni, undici acqueforti e tre oli su tela realizzati fra gli anni venti e sessanta del Novecento. Lavori significativi della carriera da incisore dell’artista, per lo più nature morte, soggetto prediletto di Giorgio Morandi. Un grande artista che ha saputo trasformare bottiglie, caraffe, vasi di fiori e fruttiere in oggetti carichi di solennità e poesia.

Fin dalle origini è stato capace di  ideare una cifra stilistica unica e originale, distante dai movimenti artistici del tempo. Se pur si sia confrontato con le avanguardie, attraverso la mediazione del suo primo maestro Cézanne, ha mantenuto dall’inizio alla fine la sua sigla identitaria. Come raccontano le opere esposte in mostra.

 

 

GIORGIO MORANDI. Forme, colori, spazio, luce
DAL 20 MAGGIO AL 18 SETTEMBRE 2016
MUSEO CASTELLO SAN MATERNO, ASCONA

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!