,

RACHEL MCADAMS TIRALATTE E LOOK VERSACE

RACHEL MCADAMS TIRALATTE E LOOK VERSACE

La foto per sensibilizzare alla libertà di allattamento spopola sui social

Ieri la fotografa Claire Rothstein ha pubblicato sul suo profilo Instagram uno scatto dell’attrice Rachel McAdams. Tiralatte, look Versace e collana Bulgari, la foto ha fatto il giro del web e c’è davvero molto da dire.

RACHEL MCADAMS LO SCATTO COL TIRALATTE

Rachel McAdams tiralatte
Lo scatto di Claire Rothstein che sta spopolando sui social

Lo scatto non era previsto, è nato per caso, ma questo l’ha reso, forse, ancora più di impatto. Rachel McAdams, mamma da pochi mesi, stava infatti posando per la fotografa Claire Rothstein, fondatrice ed editor della rivista Girls. Girls. Girls. Data la condizione di neomamma, l’attrice ha dovuto interrompere il servizio per estrarre il latte materno per suo figlio. 

Trucco e outfit impeccabili non le hanno impedito di tirarsi il latte: ed ecco com’è nata l’idea della foto. Lo sguardo di Rachel McAdams, tiralatte attaccato al seno, è fiero, quasi di sfida. Il contrasto tra il look glamour ed il gesto materno è sorprendente. 

L’ARRIVO SUI SOCIAL

La Rothstein ha deciso di postare sul suo profilo Instagram l’immagine accompagnata da una riflessione.

“Esistono almeno un milione di motivi per cui ho voluto postare questa foto. Ovviamente #rachelmcadams è incredibile ed è stato letteralmente un sogno lavorare con lei, ma questo servizio fotografico è stato realizzato circa sei mesi dopo che l’attrice ha dato alla luce suo figlio, quindi tra uno scatto e l’altro si doveva tirare il latte perché ancora allattava. Siamo state in disaccordo quando si è trattato di decidere chi tra noi avesse avuto l’idea di scattare questa foto, ma sono sicura che sia stata lei e questo me la fa amare ancora di più.

L’allattamento al seno è la cosa più normale del mondo e non riesco ad immaginare il motivo per cui alcuni disapprovino o si spaventino nel vederlo. Non penso nemmeno sia necessario dare una spiegazione a questa foto, volevo solo pubblicarla, e se mai potesse contribuire a cambiare la percezione di qualcuno rispetto a un gesto così naturale beh, sarebbe grandioso. In più Rachel veste Versace e indossa gioielli di Bulgari il che è super. Forza a tutte ragazze!”.

LA SENSIBILIZZAZIONE 

Il motivo per cui la foto è stata resa pubblica è quindi molto chiaro. L’attrice e la fotografa hanno scelto di mandare un messaggio provocatorio e di sensibilizzazione. 

Rachel McAdams tiralatte allattamento
Il manifesto di una campagna per la normalizzazione dell’allattamento al seno

Negli ultimi anni sono state lanciate  molte campagne  per favorire l’allattamento e normalizzarlo anche in luogo pubblico. La foto, però, va in un certo senso anche oltre.

Il tiralatte, infatti, viene usato dalle neomamme quando non è possibile allattare il proprio bambino. Per quanto attaccare il neonato al seno abbia sicuramente notevoli effetti benefici sostenuti dagli esperti, di fatto non sempre è possibile. I motivi possono essere i più svariati, dalla nascita prematura ad esigenze specifiche del bambino fino ad arrivare a legittimi impegni lavorativi della mamma che la portano ad allontanarsi temporaneamente dal neonato.   

L’immagine di Rachel McAdams col tiralatte, dunque, ci parla di come la scelta di allattare non sia sempre semplice per la donna, di come richieda sacrifici ed accorgimenti di cui raramente si parla e di come, quindi, meriti estremo rispetto. 

LE REAZIONI

Rachel McAdams tiralatte
I commenti negativi riguardo la foto di McAdams

La foto, pubblicata su Instagram dall’autrice, è stata subito ripostata da moltissime pagine acquisendo grande visibilità. L’accoglienza del pubblico online, dunque, è stata buona. Sono svariati i commenti positivi che rimandano a femminismo e girl power. “Rachel McAdams è una vera regina a tirarsi il latte durante lo shooting” commenta un fan. “Rispetto per tutte le mamme” scrive un’altra ragazza, mentre sono molte le donne che condividono esperienze personali legate alle problematiche dell’allattamento.

Eppure nel mondo del web gli haters non mancano mai. Sul profilo Instagram di un noto giornale italiano, ad esempio, molteplici commenti negativi seguono il post con la foto di Rachel (immagine a destra). I followers tacciano l’immagine di volgarità e la criticano per esporre al pubblico qualcosa che dovrebbe rimanere rigorosamente privato. Molti commenti, poi, entrano nel merito dell’uso del tiralatte stesso arrivando a criticare le madri che lo usano invece di scegliere la via “più naturale”. Addirittura c’è chi associa questo tipo di allattamento a qualcosa di perverso. 

Per quanto non si possano trarre soluzioni affrettate da qualche commento su Instagram, nel leggere certe affermazioni sorgono spontanee alcune domande. Da dove hanno origine questi giudizi quasi rabbiosi nei confronti delle madri e dell’allattamento? Forse dal retaggio di una società maschilista che vuole la donna relegata unicamente al ruolo di madre? O magari da un conservatorismo tutto italiano che impedisce di liberalizzare a pieno questo gesto?

Comunque sia, la foto fa il suo gioco: stimola una conversazione che deve essere fatta. 

RACHEL MCADAMS E IL TIRALATTE: LA PROVOCAZIONE

La foto chiaramente non è realistica, non ha lo scopo di documentare ma di far discutere. É l’espressione di due artiste che hanno scelto di mescolare la bellezza glamour da rivista patinata alla realtà femminile quotidiana, per puntare su questo contrasto

É difficile credere che la scelta dell’attrice sia stata spinta dalla ricerca di ostentazione visto che Rachel è estremamente riservata ed ha tenuto lontano dai media la gravidanza così come suo figlio. L’allattamento è senza dubbio un’esperienza personale che ogni madre ha il diritto di vivere secondo le proprie inclinazioni in modo più o meno pubblico. É, però, anche un’esperienza  impegnativa che non ha certo bisogno di essere demonizzata e coperta da tabù. 

Rachel McAdams, tiralatte e sguardo fiero, lancia una provocazione visivamente forte. Con gli occhi fissi su di noi ci sfida a non giudicare, a comprendere una donna che cerca di bilanciare famiglia e carriera e non rinuncia ad estrarre il latte per il suo bambino per continuare l’allattamento. Ci sfida a guardare le cose in modo diverso, a desessualizzare il corpo femminile e a riflettere sul significato moderno di donna e madre. 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Elisabetta Moro
Articoli dell'Autore / Elisabetta Moro