,

LA FOTOGRAFIA DI GHIRRI E VITALI A LONDRA

LA FOTOGRAFIA DI GHIRRI E VITALI A LONDRA

Per noi italiani gli scatti di maestri della fotografia come Luigi Ghirri e Massimo Vitali sono ormai famosi, ma all’estero?

In arrivo a Londra la fotografia di Luigi Ghirri e Massimo Vitali, i due maestri dello scatto italiani. Bisogna fare un piccolo appunto però: all’estero la fotografia italiana è ancora poco conosciuta o, si potrebbe dire, sottovalutata. Acquistare ed esporre opere dei nostri maestri diventa quasi una mossa di marketing ben assestata. Sono diverse le gallerie che negli ultimi anni si sono interessati alle opere di fotografia italiane. In questo modo infatti i galleristi portano un prodotto ancora inedito all’interno di un nuovo circolo culturale e allo stesso tempo “risparmiano” evitando di puntare sugli artisti ormai in cima da anni.

Le esposizioni a Londra

In mostra alla Repetto Gallery, dal 18 maggio a giugno, ci sarà una selezione di 24 opere di Luigi Ghirri, intitolata The enigma of vision. Il titolo deriva da una frase del filosofo Giordano Bruno che il fotografo utilizzava spesso per descrivere i suoi lavori: Le immagini sono enigmi che si risolvono con il cuore.

Frase che ben raccoglie il senso della fotografia di Ghirri: il suo catturare l’essenza, il narrare l’inenarrabile.

Invece, c’è tempo fino al 24 maggio per assistere all’esposizione delle foto di Massimo Vitali, presso la sede londinese di Mazzoleni.

Short stories è il titolo dell’esposizione, in cui dodici scatti riprendono le tappe più importanti della carriera dell’artista. Dodici scatti che sono come dei racconti, come delle brevi storie collegate tra loro da un sottile filo rosso. Storie, che sono contenitori di storie, viste tutte le persone che sono rappresentate negli scatti. Tipico della fotografia di Vitali, infatti, l’innalzarsi su una porzione di spazio piena di gente e immortalare per sempre quelli che sono i comportamenti da aggregazione sociale dell’uomo.

In fin dei conti, entrambi gli artisti oltre ad avere un grande occhio per i paesaggi, posseggono un enorme interesse per l’uomo e i suoi comportamenti.

LEGGI ANCHE

L’INSTALLAZIONE VINCITRICE ALLA BIENNALE DI VENEZIA

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Arianna Giampietro
Articoli dell'Autore / Arianna Giampietro

Rispondi

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>