la camera di van gogh
Arte

DORMIRE COME VAN GOGH NELLA CAMERA A SAINT REMY

La camera   di  Van Gogh, la più famosa della storia dell’arte diventa realtà. Merito dell’Art Institute of Chicago che in concomitanza con la mostra Van Gogh’s bedrooms, visitabile fino al 10 maggio prossimo, ha allestito poco distante dal Museo una stanza dalle sembianze identiche a quella di Arles del pittore olandese.

La camera può essere affittata su Airbnb, al prezzo accessibile di dieci dollari, il tanto perché l’host -come riportato sul sito- possa comprarsi i colori per continuare a dipingere.

L’atmosfera magica

A rivivere, così come nella stanza da letto ricostruita, come nell’intera esposizione, è l’atmosfera magica di quell’angolo della “Casa Gialla”, soggetto prediletto dell’artista e rifugio per la sua anima inquieta. Come raccontato nell’esposizione con trentasei opere, tra dipinti, disegni, lettere, libri appartenenti allo stesso Van Gogh.

A far immergere lo spettatore anche una ricostruzione digitale dello spazio che ha ispirato l’artista per la rappresentazione delle tre pitture che hanno come soggetto la stanza da letto.

La prima del 1888, la seconda del 1889 dipinta durante un soggiorno a Saint Rémy, la terza più piccola, dono dell’artista per la madre e la sorella.

Oggi esposte per la prima volta in America, apparentemente molto simili fra loro, ma in realtà con piccole differenti sfumature, che oggi è possibile confrontare a Chicago.

 

Van Gogh’s bedrooms

Fino al 10 maggio

Art Institute of Chicago

 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!