, , , , ,

“BIANCA E BLU MONICA BOLZONI” ALLA FONDAZIONE SOZZANI

“BIANCA E BLU MONICA BOLZONI” ALLA FONDAZIONE SOZZANI

A MILANO LA PRESENTAZIONE DEL VOLUME DI MONICA BOLZONI

“Bianca e Blu Monica Bolzoni” alla Fondazione Sozzani. Il libro sarà presentato alle 19 di mercoledì 6 marzo, a Milano, nella suggestiva cornice di 10 Corso Como, lo spazio fondato da Carla Sozzani nel 1991.

"Bianca e Blu Monica Bolzoni"
Una pagina del libro “Bianca e Blu Monica Bolzoni”, che verrà presentato domani alla Fondazione Sozzani

Edito da ECAL/Ecole cantonale d’art de Lausanne e Rizzoli, il volume raccoglie la storia del brand di moda Bianca e Blu, fondato proprio da Bolzoni nel 1980 a Milano, e portato poi a Tokyo, dopo un’esperienza maturata all’estero come fashion coordinator per Elio Fiorucci a New York, negli anni Settanta.

ARTE E MODA, UN CONNUBIO

Lo stile di Bolzoni è definito dai critici Moda Design, perché la stilista unisce da sempre l’apparire estetico alla progettualità. Senza prescindere dalla creatività. Come una scultrice, infatti, i suoi abiti prendono forma attraverso un approccio giocoso all’abito. Per questo lo stile è caratterizzato da frequenti incursioni in mondi di ricerca come le arti performative, il cinema e il teatro d’avanguardia.

Gli artisti con i quali collabora negli anni la designer sono molti. I più rappresentativi sono Vanessa Beecroft, Fanny & Alexander, Silvio Soldini, Letizia Cariello, Cesare Viel, Claudia Losi . Ognuno di loro ha saputo dare il proprio contribuito alla casa di moda Bianca e Blu.

Monica Bolzoni ritratta da Fabrizio Ferri
Alla Fondazione Sozzani di Milano viene presentato il libro “Bianca e Blu Monica Bolzoni”. Qui Bolzoni ritratta da Fabrizio Ferri.

UN ABBICCÌ PER UN ARCHIVIO CONTEMPORANEO

L’impaginazione è con una struttura ad abbecedario. Inoltre, la curatela è dell’università ECAL di Losanna, con la supervisione di Davide Fornari, direttore ricerca e sviluppo di ECAL, contribuisce anche Régis Tosetti, art director e graphic designer.

Il filo rosso con l’arte riguarda i materiali d’archivio inseriti nel libro. A partire dai disegni e le opere d’arte, ai quali seguono bozzetti, tessuti e alcune immagini di scena.

A spiegare la storia di Bianca e Blu i testi critici e saggi a opera di Vittoria Caterina Caratozzolo, studiosa di moda e docente di Teoria della Moda all’Università La Sapienza di Roma e di Caterina Marrone, filosofa. Perché l’obiettivo è quello di contestualizzare e salvaguardare, a distanza di tempo, la freschezza originale del lavoro di Bolzoni, ancora attuale.

"Bianca e Blu Monica Bolzoni"
Una pagina del libro “Bianca e Blu Monica Bolzoni”, che verrà presentato domani alla Fondazione Sozzani

NOMI ILLUSTRI ALLA PRESENTAZIONE

Alla presentazione del libro “Bianca e Blu Monica Bolzoni” alla Fondazione Sozzani sono molti gli ospiti attesi. Per questo, oltre a Bolzoni, sono attesi Caratozzolo, Fornari e Tosetti. Introduce Mariuccia Casadio, storica e critica d’arte, art consultant di Vogue Italia.

fondazionesozzani.org

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Ilaria Introzzi
Articoli dell'Autore / Ilaria Introzzi

Rispondi

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>