Banksy Graffito Covid
Arte,  NEWS

Banksy e il graffito in era Covid: ecco ‘Etchi’

L’arte non si ferma nemmeno in era Covid: Banksy colpisce ancora con il graffito ‘Etchì’

Banksy torna a colpire a Bristol, in Inghilterra, con un’altra opera dedicata al mondo al tempo del Covid e un riferimento ironico ai problemi sociali che la pandemia enfatizza. Ecco ‘Aachoo!!‘ (versione inglese del suono di un gran starnuto), il graffito apparso sul muro color verdino di una casa della periferia della città, in Vale Street.

Il graffito ‘Etchì’ di Banksy

In questo graffito dedicato al Covid, Banksy rappresenta lo starnuto della signora tramite un effetto spray che si allunga sull’edificio e sulla stradina sotto di lei: la più ripida di tutta la Gran Bretagna, con ben 22 gradi di pendenza. Con lo starnuto, all’anziana vola via anche la dentiera, mentre un uomo vicino con l’ombrello in mano viene spinto via dall’inverosimile spostamento d’aria. È subito diventato meta d’interesse e curiosità il muro decorato dall’artista, di cui si sa pochissimo, al di là del luogo di nascita e delle tracce dell’impegno pubblico, sociale e pro immigrazione che ne caratterizza l’opera.

Banksy Graffito Covid
‘Etcì’, il graffito di Banksy in era Covid

L’edificio è adesso meta d’interesse

Grazie a questo graffito, l’edificio è ora divenuto meta d’interesse e potrebbe accrescere il valore della proprietà su cui è stato tracciato, messa in vendita di recente. Un ex inquilino, Fred Loosmore, falegname 28enne, ha infatti provveduto a proteggere il graffito con smalto acrilico trasparente. “È un’opera d’arte davvero graziosa. E anche significativa, no?”, ha commentato ai giornalisti che l’interpellavano.

La figura dell’artista

Banksy (Bristol, 1974) è un artista e writer inglese, considerato uno dei maggiori esponenti della street art, la cui vera identità rimane ancora sconosciuta. Le sue opere sono spesso a sfondo satirico e riguardano argomenti come la politica, la cultura e l’etica e appaiono su strade, mura e ponti di città in tutto il mondo.

 

Leggi anche:

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *