,

AL CINEMA IL FILM SU LEONARDO: LE OPERE (2020)

AL CINEMA IL FILM SU LEONARDO: LE OPERE (2020)

Appuntamento al cinema dal 13 al 15 Gennaio  con il film Leonardo: le opere (2020) di Phil Grabsky.

Film al cinema, Leonardo: le opere. La Grande Arte torna a UCI cinemas con Nexo Digital. In sala i capolavori dell’artista, inventore e scienziato italiano. La pellicola dedicata al genio del Rinascimento sarà in sala dal 13 al 15 gennaio.

Il regista Phil Grabsky per realizzarlo ha viaggiato in 8 diversi paesi, con lo scopo di riprendere dal vivo le opere attribuite a Leonardo:  ha visitato Germania, Russia, Francia, Stati Uniti, Italia, Scozia, Inghilterra, Polonia. Inoltre, intervengono nel documentario alcuni tra i più importanti critici d’arte al mondo.

leonardo le opere film al cinema
particolare del ritratto di ginevra de’ Benci, Leonardo, 1474

Interventi dei critici nel film al cinema su Leonardo:

Tra i vari nomi intervengono nel docu-film Leonardo: Le Opere  critici ed esperti d’arte di fama internazionale:

  • Luke Syson,  Fitzwilliam Museum di Cambridge
  • Martin Kemp,  Professore al Trinity College di Oxford
  • Larry Keith,  National Gallery di Londra
  • Mikhail PiotrovskyMuseo Statale Ermitage di San Pietroburgo
  • Andrzej Betlej, Direttore Museo Nazionale, Cracovia
  • Tim Marlow,   Royal Academy of Arts di Londra.

Le opere commentate:

Ecco le opere commentate nel film: La Gioconda, La Dama con l’ermellino, L’Ultima cena, Ginevra de ‘Benci, La Vergine delle Rocce, Il Salvator Mundi, la Sala delle Asse (Milano), la Madonna dei Fusi, oltre che l’Adorazione dei Magi, recentemente restaurata e mostrata in pellicola per la prima volta dopo il restauro. Particolare attenzione merita La Gioconda, a cui il regista dedica una straordinaria profondità di analisi e il confronto con le due Madonne dell’Ermitage : la Madonna Benois e la Madonna Litta.

 

film leonardo le opere al cinema
Dettaglio del salvator mundi, Leonardo, circa 1500

Leonardo: la vita

Attraverso il commento delle opere  il docufilm ripercorre la sua pittura, e la vita. Infatti Leonardo da Vinci (1452-1519) è considerato uno dei geni del Rinascimento italiano, sia per la sua capacità artistica che per l’inventiva. A lui si devono numerose innovazioni nell’ambito dell’ingegneria. Dopo l’apprendistato a Firenze alla Bottega del Verrocchio, realizza le sue prime Opere come affiliato alla compagnia di pittori di san Luca. Nel 1482 lascia Firenze per mettersi al servizio di Ludovico il Moro, conte Sforza di Milano. Qui Leonardo lavora come pittore e ingegnere per circa un ventennio. Nel 1490 realizza la Dama con L’ermellino e nel 1495, sempre a Milano, dipinge il Cenacolo. Dopo l’occupazione francese di Milano (1499) Leonardo torna a Firenze, dopo una breve sosta a a Mantova e Venezia. Nel 1502 lo ritroviamo dai Borgia, che richiedono il suo aiuto come ingegnere. Nel 1507 è al servizio dei francesi. Poi morirà nel 1522.

 

Vuoi ricevere Mam-e direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alla Newsletter, ti manderemo due mail al mese con il meglio del nostro Magazine e riceverai subito un regalo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIÙ!

Redazione MAM-E
Articoli dell'Autore / Redazione MAM-E

Rispondi

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>