,

I-DAYS FESTIVAL: L’ESORDIO È PUNK

I-DAYS FESTIVAL: L’ESORDIO È PUNK

Ad aprire la quattro giorni del grande I-DAYS FESTIVAL saranno stasera Green Day e Rancid, vecchie glorie del punk d’oltreoceano

Si aprono stasera i battenti dell’I-DAYS Festival, uno degli eventi rock diventati, di anno in anno, sempre più imperdibile e giunto quest’anno alla sua sedicesima edizione. E parte, questa sera, con le perfomance di veri e propri divi del punk rock americano e nostrano: Green Day, Rancid, Tre Allegri Ragazzi Morti e Shandon.

Ma sarà sopratutto il giorno di Billie Joe Armstrong e la sua band, che hanno iniziato il loro ultimo tour europeo proprio in Italia, il 10 gennaio con la data zero del pala Alpitour di Torino. I Green Day torneranno a suonare in Italia il nuovo album ‘Revolution Radio’, pubblicato lo scorso ottobre Il dodicesimo della loro carriera, a quattro anni di distanza dalla trilogia di successo composta da  “¡Uno!”, “¡Dos!”, “¡Tré!” .

Oltre agli autori di Basket case  si esibirà all’ I-DAYS FESTIVAL un’altra presenza storica del punk americano, i Rancid, che suoneranno alle 21 subito dopo I Tre Allegri Ragazzi Morti, la band italiana mascherata e capeggiata dal sensibile Davide Toffolo, noto per essere anche un fumettista di talento. Direttamente dai lutulenti anni ’90 un’altra vecchia conoscenza del punk-rock nostrano, gli Shandon, tornati l’anno scorso con l’album in studio Back on Board dopo un silenzio discografico di ben dodici anni.

Boris Stoinich
Meet the author / Boris Stoinich

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>