,

IL MEGLIO DI BOWIE SCELTO DA BOWIE

IL MEGLIO DI BOWIE SCELTO DA BOWIE

Nel 2008 David Bowie sceglie di andare allo scoperto e selezionare il suo ‘best of’ personale sulla sua storia musicale. Pochissimi i brani noti al grande pubblico, tanti quelli da riscoprire

Si intitola iSELECT: BOWIE ed è una selezione delle canzoni più belle di David Bowie secondo David Bowie. L’artista le scelse nel 2008, facendo una lunga cernita tra i brani meglio riusciti del proprio repertorio e traendone un succo di dodici tracce: successi ri-registrati, brani semi-ignoti e remixati per l’occasione. Una scelta insolita, per un album che conteneva solo tre grandi successi (‘Life on Mars’; ‘Loving the Alien’; ‘Time will Crawl’) e tracce dai dischi meno ‘battuti’ del Duca Bianco, come ‘Young American’, ‘Diamond Dogs’, ‘Lodger’ e ‘Tonight’. 

Tra tutte, spunta il brano ‘Some Are’, prima inserita e successivamente depennata dall’album ‘Low’: uno dei pezzi che testimoniano il geniale connubio dell’artista con Brian Eno, grande sperimentatore e reale ‘inventore’ dell’ambient music.

Un disco rarissimo, che uscì esclusivamente come allegato (ai tempi era pratica assai diffusa) all’interno del giornale britannico The Mail on Sunday, riproposto sul mercato pochi mesi dopo solo per il mercato americano e canadese e nel 2015 rilasciato in vinile in occasione dell’esibizione della Philarmonie de Paris “David Bowie is”.

Questa la playlist del disco:

Life On Mars?
Sweet Thing/Candidate/Sweet Thing
The Bewlay Brothers
Lady Grinning Soul
Win
Some Are
Teenage Wildlife
Repetition
Fantastic Voyage
Loving The Alien
Time Will Crawl
Hang On To Yourself

Leggi la voce del Dizionario del Rock di Mam-e dedicata a David Bowie.

Boris Stoinich
Meet the author / Boris Stoinich

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>