IL LOLLAPALOOZA TORNA PER IL SECONDO ANNO A PARIGI

IL LOLLAPALOOZA TORNA PER IL SECONDO ANNO A PARIGI

Lo storico festival musicale internazionale, il Lollapalooza, torna per il secondo anno di fila a Parigi. Lineup e storia di uno degli eventi musicali più attesi dell’estate.

Lollapalooza torna a Parigi per il secondo anno di fila. E il nuovissimo festival di musica è un evento europeo satellite dall’emblematico marchio di festival internazionali. Parigi si conferma una delle capitali europee in prima fila per l’offerta musicale e culturale.

L’anno di debutto parigino dell’evento musicale è il 2017, e il 2018 vede una seconda edizione sempre a Pargi. La lineup dell’evento si preannuncia ancora una volta  piena di superstar musicali pronte a esibirsi nell’arco di due giornate all’interno del famoso Ippodromo di Longchamp.

Questa nuova edizione offre un’area specializzata per i bambini Kidzapalooz, una scaletta che abbraccia generi diversi e un ambiente famoso per essere aperto a tutti. Inoltre il festival è famoso per creare un’atmosfera nella quale qualsiasi fan di musica è il benvenuto.

Lollapalooza

Il Lollapalooza nacque nel 1991 da un’idea di Perry Farrell, in seguito all’ultimo tour dei Jane’s Addiction prima dello scioglimento della band. Il nome scelto vuole indicare qualcosa di eccezionale e di insolito. Infatti Farrell sentì la parola in un episodio della commedia statunitense Three Stooges e lo adottò per il festival.
mam-e eventi IL LOLLAPALOOZA TORNA PER IL SECONDO ANNO A PARIGI perryjpeg
Perry Farrell l’ideatore del Lollapalooza

Rispetto ad altri festival è un evento articolato in diverse date, che attraversa principalmente gli Stati Uniti ed il Canada. In pratica è come se fosse l’evento stesso che va a trovare il pubblico.

La line-up di artisti della prima edizione del 1991 era abbastanza eclettica e il fatto di mischiare al suo interno più generi molto diversi tra loro, fece guadagnare al festival un’aria di indipendenza dalle major.

Ma le caratteristiche che rendono unico il festival non finiscono qui, infatti l’idea di includere ospiti non necessariamente musicali è una delle altre caratteristiche uniche. Senza contare la tenda dove vari artisti espongono i loro lavori, e in cui ci si può cimentare a giocare con videogiochi di realtà virtuale.

Lineup

22 luglio 2018

  • Depeche Mode 
  • Travis Scott 
  • Kasabian 
  • Diplo 
  • Bastille 
  • Portugal. The Man 
  • Kaleo 
  • Paul Kalkbrenner 
  • The Blaze 
  • Black Rebel Motorcycle Club 
  • Lil Pump 
  • Rezz 
  • Dadju 
  • Bomba Estereo 
  • Zara Larsson 
  • Nothing But Thieves 
  • San Holo 
  • Valentino Khan 
  • Fidlar 
  • Ghastly 
  • Alma 
  • The Inspector Cluzo 
  • Scarlxrd 
  • Ekali 
  • Basstrick

22 luglio 2018

  • Gorillaz 
  • The Killers 
  • Nekfeu 
  • Excision 
  • Parov Stelar 
  • Noel Gallagher’s High Flying Birds 
  • Stereophonics 
  • Dua Lipa 
  • Rag’n’Bone Man 
  • Years & Years 
  • Vald 
  • French Montana 
  • Dillon Francis 
  • Krewella 
  • RL Grime 
  • Catfish and the Bottlemen 
  • BB Brunes 
  • Jess Glynne 
  • Slander 
  • TroyBoi 
  • Tom Walker 
  • Droeloe B2B Taska Black 
  • Wax Motif
Chiara Carnaccini
Meet the author / Chiara Carnaccini

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>