,

BEYONCE È DI NUOVO MAMMA

BEYONCE È DI NUOVO MAMMA

È finita la dolce attesa: Beyonce ha partorito due gemelli. Quali saranno i loro nomi?

Beyonce e suo marito Jay Z hanno dato la buona novella: sono finalmente nati i gemellini attesi dalla popstar. La notizia è stata data da poco dai giornali americani People Us Weekly  ma Beyonce avrebbe partorito all’inizio della settimana. I due bambini (di cui non si conosce ancora il sesso) si aggiungono alla famiglia formata, da cinque anni, dalla piccola Blue Ivy.

La notizia della maternità era stata data dalla cantante lo scorso febbraio, due settimane prima della passerella agli scorsi  Grammy Awards, in cui Beyonce fece la sua prima apparizione pubblica dopo l’annuncio, mostrando di essere già visibilmente in uno stadio avanzato della maternità.

Una domanda si impone, dopo Blue Ivy, come potranno mai chiamarsi i due nuovi pargoli dei due artisti americani? C’è già chi si scatena con il toto-nomi, prendendo la ‘causa’ alla leggera, come si conviene. Secondo People i nomi più quotati sarebbero Destiny (in omaggio alla band che ha dato la celebrità a Beyonce), Lìmon (nome-brand legato all’ultimo disco della cantante, Lemonade), oppure Michelle, nome di due eroine recenti dello spettacolo e della cultura americana: l’ex first lady Michelle Obama e la campionessa di tennis Michelle Williams ( a quel punto, la gemella non potebbe che chiamarsi Venus…).

Ovviamente, su Instagram e Twitter i suggerimenti dei fan della cantante si sprecano, e i consigli sono i più stravaganti: ‘Red’ e ‘Yellow’; ‘Brooklin’ e ‘Houston’, ‘South e ‘Africa’..

E’ evidente che la fantasia sta prendendo il largo. La speranza è che i due coniugi annuncino al più presto i nomi dei due gemellini per dare fine al gioco-gossip del momento, liberandoci così definitivamente dal tormento(ne).

Boris Stoinich
Meet the author / Boris Stoinich

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>