PRIMARIE 2016, COMPETIZIONE APERTA: SALA IL PIÙ CONOSCIUTO, BALZANI LA PIÙ CREDIBILE

PRIMARIE 2016, COMPETIZIONE APERTA: SALA IL PIÙ CONOSCIUTO, BALZANI LA PIÙ CREDIBILE


Tra il 13 e il 15 
gennaio la società di ricerche Lorien Consulting ha condotto un’indagine sugli elettori potenziali delle Primarie del centrosinistra per conto del magazine www.mam-e.it, di cui Alessandro Dalai è editore. 

Sono stati intervistati 3.800 cittadini milanesi rappresentativi per sesso,età, e zona di residenza della popolazione del Comune di Milano. Tra questi è stato selezionato un campione di 676 elettori potenziali delle prossime elezioni primarie.

Pur senza un’indicazione di voto, dal dato sulla credibilitàcome potenziale Sindaco, dei candidati, emerge nettamente il quadro di una competizione ancora aperta e in grado di mutare ulteriormente nelle prossime settimane di campagna elettorale. Meeting aree/zone 07.11.06

Il vantaggio competitivo della candidatura di Sala, data l’alta notorietà fornita dal ruolo ricoperto per Expo, si sta con ogni probabilità assottigliando in favore dei due principali sfidanti:  Francesca Balzani e Pierfrancesco Majorino. 

Il contesto delle primarie 

La Giunta Pisapia chiude l’ultimo anno di Governo della città in crescita di consenso, il bilancio finale è netto e di segno positivo.  La differenza con il giudizio estremamente negativo sulla Giunta Moratti misurato alla fine del 2010, pari addirittura a meno della metà di giudizi positivi, è più che evidente. 

In particolare la fiducia riposta dagli elettori delle primarie nel Sindaco Pisapia mantiene una capacità di endorsement potenziale verso uno dei candidati importante se non determinante. 

Il 61% degli elettori potenziali delle primarie si dichiara infatti disposto a seguire l’indicazione del primo cittadino. 

Meeting aree/zone 07.11.06

Stima dell’affluenza 

Il 66,5% dei milanesi si dice a conoscenza delle primarie: 

L’istituto di ricerche ha stimato un’affluenza di circa 52.500 elettori con una disponibilità e propensione massima al voto fino a 108.000 elettori , tuttavia questa stima di propensione è tradizionalmente all’eccesso e realisticamente si potrebbe immaginare un’affluenza potenziale fino ad un massimo di 70/75.000 elettori.

Meeting aree/zone 07.11.06Meeting aree/zone 07.11.06

Il potenziale dei candidati 

Tra gli elettori delle primarie intervistati la conoscenza verso i tre principali candidati- la figura di Iannetta per il momento rimane ancora marginale- è già piuttosto alta:  

  • Giuseppe Sala gode di un’altissima notorietà complessiva, mentre Balzani e Majorino possono ancora recuperare il lieve deficit di notorietà. 

  • Tutti i candidati presentano un altissimo indice di credibilitàla sorpresa è il primo posto di Francesca Balzani , con Sala al secondo posto, che presenta un differenziale positivo tra conoscenza e credibilità più alto rispetto quello dei suoi principali avversari.  

 

Abbiamo infine chiesto agli elettori potenziali delle primarie di descrivere, utilizzando una sola parola, l’immagine che hanno del candidato. È stato poi rappresentato in maniera tale che la dimensione delle parole sia proporzionale alla percentuale di cittadini che l’hanno indicata spontaneamente: emerge un quadro composito, con numerose analogie tra i candidati, ma anche sottili differenze: ad esempio i diversi livelli di credibilità, competenza o onestà percepita, ma anche alcuni caratteri peculiari di ogni candidato. 

 Meeting aree/zone 07.11.06
Meeting aree/zone 07.11.06
Margherita Ghisletti
Meet the author / Margherita Ghisletti

One Comment

Comments are closed.